Avviata la rassegna filmica su fragilità e solidarietà

Avviata la rassegna filmica su fragilità e solidarietà

In programma altri 4 film, tutti con proiezione gratuita, per discutere del mondo del volontariato

TARANTO - Con il film “Bohemian Rhapsody”, premio Oscar 2019 per miglior attore, sonoro, montaggio e miglior film è iniziata, il 23 febbraio 2020, la rassegna filmica sociale del volontariato jonico. Tema di questa quinta edizione è: "Fragilità, solidarietà… e riflessioni”. Sei, in tutto, i film in programma selezionati a cura di associazioni di volontariato ed enti del terzo settore.

Si tratta di pellicole la cui visione rappresenta il punto di partenza di un dibattito in sala su importanti tematiche di rilevanza sociale. Quest’anno la rassegna si avvale del patrocinio del Comune di Taranto e dell’adesione morale della Marina Militare che ha concesso la location della manifestazione.

Le proiezioni si terranno nella Sala Convegni del Centro Ospedaliero Militare a Taranto, in via Pupino n.1; l’ingresso, libero e gratuito, inizia dalle ore 16.30 fino ad esaurimento posti, con start della proiezione del film alle ore 17.

Anche in questa edizione il progetto è realizzato, con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato (Csv) di Taranto nell’ambito dell’invito “Idee di rete per… promuovere il volontariato”, da una rete di organizzazioni di volontariato ed enti del terzo settore: Nps Italia onlus, Apmarr, “La Casa delle Donne”, Auser Filo d’Argento, Cumm e “Il Cerchio Ama”.

Le altre proiezioni, una ogni domenica, proseguiranno sino al 29 marzo (programmazioni tutte sospese dal 3 marzo per il rischio di contagio da coranavirus, ndr). In programma ci sono: “La sabbia negli occhi” di Alessandro Zizzo (il 1° marzo a cura di Apmarr, l'iniziativa è stata rinviata a data da destinarsi), “Volver” di Pedro Almodovar (8 marzo a cura di “La Casa delle Donne”), “Quartet” di Dustin Hoffman (15 marzo a cura di Auser Filo d’Argento), “Via dall’incubo” di Michael Apted (22 marzo a cura di Cumm) e “Il lato positivo” di David O. Russell (29 marzo a cura di “Il Cerchio Ama”.


Articoli più letti