Ritorna Externa per arredi e design degli spazi esterni

  • In LECCE
  • mar 02 Aprile 2019
Ritorna Externa per arredi e design degli spazi esterni

Domani l’inaugurazione con mostre, occasioni e idee per l’arredo di giardini, terrazze e balcone

LECCE - Torna con tante novità la Fiera dell’arredo degli spazi esterni da domani, 3 aprile, e sino al 7 aprile 2019, nel centro espositivo “Lecce Fiere” in piazza Palio. “Externa - Fiera Nazionale dell’Arredo degli Spazi Esterni”, la più importante rassegna del Sud Italia sull’arredamento da esterni, sarà inaugurata alle ore 18.

Dopo il nuovo record di visitatori registrato nel 2018, con la presenza di oltre 20mila tra visitatori e professionisti del comparto, la vetrina del Mezzogiorno per il design e l’architettura da esterno, tenterà di stupire e attirare più visitatori nei 10.000 metri quadrati di spazio espositivo con le ultime novità dell’outdoor e nei padiglioni tematici suddivisi in quattro macro aree: Giardino, Città, Spiaggia e Acqua con le tendenze arredo 2019. Tra le novità ci sono le due le mostre ospitate nella cinque giorni leccese: la mostra di Acer (Il Verde Editoriale Srl) "La Città per il Verde" e la mostra “Architettura di pietra oggi- stereotomia 2.0”.

Non mancheranno incontri formativi, visto che la manifestazione promuove e favorisce le economie del territorio, affiancando all’esposizione eventi curati dagli Ordini professionali degli Architetti PPC e dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Lecce, oltre a rinnovare la collaborazione di stage con gli alunni dell’istituto “De Pace” di Lecce. Organizzata dall’associazione di promozione sociale Green Project con il patrocinio di: A.r.p.t.r.a., Accademia Dei Georgofili, Camera Commercio I.A.A., Cna, Collegio Dei Geometri e Dei Geometri Laureati, Comune di Lecce, Confartigianato Lecce, Confcommercio Lecce, Confindustria Lecce, Inu, Ordine Degli Architetti, Ordine Degli Ingegneri, Ordine Dott. Agronomi e dei Dottori Forestali, Provincia di Lecce, Università del Salento, Externa sarà aperta il 3 e il 4 aprile dalle ore 16 alle ore 20.30 e nel week end dal 5 al 7 aprile dalle ore 10.30 alle ore 21. Il 5 aprile, da segnalare alle ore 14.30 la conferenza “Architettura di pietra oggi: stereotomia 2.0: ricerca e sperimentazione a cura dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Lecce, nella aula magna del liceo Banzi (in piazza Palio), mentre il 6 aprile dalle ore 9 la giornata formativa “Il Giardino Italiano fra tradizione e modernità” a cura dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Lecce nello stesso liceo.

Oltre cento le aziende presenti in questa edizione, tra nazionali ed internazionali, per esporre idee, progetti, design per soddisfare le esigenze di un settore che cambia, si evolve, che presta sempre più attenzione ai particolari, alla funzionalità, alla qualità degli elementi, in cui trovare il meglio degli articoli per l’outdoor living, per il verde pubblico, l’illuminotecnica, la segnaletica, arredi e attrezzature per spiagge, stabilimenti balneari, piscine, vasche idromassaggio e mini spa. Tante le novità e le proposte 2019, tutte rispettose dell’ambiente, abbinate al design contemporaneo in base alla nuova concezione degli spazi moderni, alle nuove tecnologie, legate ai materiali più avanzati e alle tendenze più recenti.

Sempre più eleganti nel design e tecnologici nei materiali, i mobili per l'esterno sono elementi "intercambiabili" che possono stare fuori o dentro casa. Protagonisti i materiali plastici, l'intramontabile teak e i tessuti idrorepellenti. La cultura green è sempre più imperante e risulta davvero difficile stabilire la linea di confine tra Outdoor o Indoor in modo univoco. Nascono come mobili per l’esterno, ma la cura del design, la sperimentazione di forme e il comfort che li caratterizzano ne fanno pezzi di pregio adatti anche per l’interior. Intrecci, colori chiari, tessuti impermeabili ad alta resistenza e soprattutto le forme sempre più eleganti, non hanno nulla da invidiare alle altre tipologie di arredi, tendenza che si lega concetto dell’abitare nella natura che rende la vita più confortevole e sana. Lanterne in vetro soffiato, sedie con ironici riccioli o dalle trame lavorate a mano diventano protagoniste e non sfigurano nell’ambiente domestico neppure i tessuti tecnici pensati per resistere alle intemperie. Poltroncine e divani ‘in rete’, caratterizzati da morbidi intrecci, sono progettati per essere visivamente permeabili e stanno bene anche sul terrazzo, senza ostacolare la vista sul panorama. Un perfetto equilibrio tra design, creatività e innovazione.

Sarà presentato in anteprima il prototipo di una Chaiselongue, dal nome “infinito”, per esterni in legno e resina progettata per l’occasione e realizzata in collaborazione con l’antica scuola francese dei mestieri dei Compagnon du Devoir du Tour de France.


Articoli più letti