Un concorso di poesia dedicato all’ambiente

  • In LECCE
  • lun 16 Aprile 2018
Un concorso di poesia dedicato all’ambiente

La premiazione si svolgerà nella Giornata Mondiale dell’ambiente, il 5 giugno

LECCE - Sino a prossimo 18 maggio, è possibile iscriversi al concorso di Eco Poesia “Pensiero”, indetto dall’associazione di promozione sociale “I Have a Dream” e dall’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Lecce. Giunta alla V edizione, l’iniziativa prevede una gara letteraria che negli scorsi anni ha visto la partecipazione di scrittori, amatori e professionisti, provenienti da tutta Italia e di qualunque età, dai bambini agli anziani.

Il vincitore sarà proclamato il 5 giugno 2018, nella Giornata Mondiale dell'Ambiente, che ha l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi ambientali e promuovere azioni politiche e iniziative socio culturali a favore della sostenibilità ambientale. La cerimonia pubblica di premiazione avverrà nella Sala Polifunzionale Open Space in piazza S. Oronzo a Lecce, alle ore 19 alla presenza dell’assessore alle Politiche Ambientali.


>


La partecipazione è gratuita basta inviare, entro le ore 12 del 18 maggio 2018, due poesie inedite e in lingua italiana sul tema dell’ambiente. I testi potranno essere spediti a mezzo posta al Comune di Lecce – Ufficio Protocollo, via Rubichi n. 16, 73100 Lecce. Possono anche essere consegnati brevi manu all’Ufficio Ambiente, aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 ed il martedì pomeriggio dalle ore 15 alle ore 17.

Il concorso è articolato in un’unica sezione a cui partecipare tutti gli interessati che abbiano compiuto almeno 14 anni. Gli elaborati vincitori e quelli segnalati dalla giuria verranno inclusi in una raccolta antologica digitale che verrà realizzata a cura dell’associazione I Have a Dream e dell’Assessorato alle Politiche Ambientali.

“L’obiettivo – dichiara l’assessore Carlo Mignone - è quello di umanizzare le questioni ambientali attraverso emozioni, sensazioni, desideri, speranze espresse da persone che, con la loro creazione poetica, possono diventare protagoniste del cambiamento e promotrici attive di uno sviluppo equo e sostenibile”.

Il concorso letterario si effettuerà attraverso la poesia poiché, commenta il presidente dell’associazione “I Have e Drem”, “rappresenta un momento di riflessione e di approfondimento importante relativo alle tematiche ambientali. Mediante la poesia, infatti, si può sentire il dolore per un albero abbattuto, l’orrore per le sofferenze inflitte agli animali, la rabbia per il degrado ambientale, la meraviglia per la bellezza del paesaggio”.