L’Asl di Taranto premiata per il progetto di innovazione Sm@rtHealth

L’Asl di Taranto premiata per il progetto di innovazione Sm@rtHealth

Il progetto consente di prenotare, pagare e cancellare da casa visita o diagnostica medica

TARANTO - L’Asl di Taranto premiata a Roma dall'Osservatorio 'Agenda Digitale' della School of Management del Politecnico di Milano nella categoria “Agende Digitali degli Enti Locali” come progetto di efficace digitalizzazione condotto a livello locale.

Il premito, giunto alla terza edizione, ha l’obiettivo di sostenere la cultura dell’innovazione digitale in Italia, generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle migliori esperienze di digitalizzazione, premiare e dare visibilità alle aziende e alle Pubbliche amministrazioni italiane più innovative e contribuire ai processi di ricerca dell’Osservatorio. Oltre 100 i progetti presentati dalle diverse Amministrazioni centrali, regionali e locali, per concorrere al premio patrocinato dal Dipartimento della Funzione Pubblica del ministero per la Semplificazione e la pubblica amministrazione.

Il progetto Sm@rtHealth dell’Asl Taranto si è distinto in quanto orientato ad offrire una serie di servizi digitali multicanale al cittadino (empowerment del paziente) migliorando sia la comunicazione rivolta agli assistiti sia l’accesso alle prestazioni e la loro gestione (prenotazione, pagamento, cancellazione) garantendo anche una assoluta tracciabilità (in quanto tutto digitale) ai fini amministrativi e legali, nonché una totale interconnessione delle attività e dei flussi di informazioni trasversali su più servizi.

La presentazione del progetto è stata curata dal dottor Nehludoff Albano, coordinatore Transizione Digitale dell’Asl di Taranto, il quale ha sottolineato «come attraverso la piattaforma multicanale (telefono, sms, e-mail, app) denominata Sm@rtHealth, sviluppata dalla società I-TEL Srl di Rimini, si stia modificando il rapporto tra Amministrazione ed i cittadini della provincia di Taranto i quali, numeri alla mano, stanno confermando l’adesione e la propensione ai servizi digitali».

Un esempio per tutti: circa 20.000 cancellazioni automatiche di prenotazioni specialistiche effettuate su iniziativa degli assistiti dell’ASL di Taranto nei soli primi 10 mesi dell’anno 2017, consentendo così di ridurre le liste di attesa e offrendo la possibilità ad altri assistiti di ricevere celermente prestazioni specialistiche.