Inaugurato il Cineporto voluto dalla Regione Puglia

Inaugurato il Cineporto voluto dalla Regione Puglia

Si trova nel vecchio capannone che già ospita 'Spazioporto'

TARANTO -

Taranto ha una nuova struttura "Cineporto", si trova all'interno del contenitore dell'associazione Afo6 denominato "Spazioporto" e sarà il cuore logistico delle attività di Apulia Film Commission per le attività cinematografichee audiovisive, nonchè iniziative culturali e musicali. Nello "Spazioporto", di 500 metri quadrati, sono compresi: un'area per il cinema che servirà pure per concerti e spettacoli visto che è dotata di un palco, nonché camerini, schermo di proiezione a scomparsa, ed uno spazio di circa 200 mq in grado di raccogliere 300 spettatori in piedi e 90 seduti ( sistema di sedute removibili); un'area ristoro con bar/ristorante dedicata al consumo di prodotti biologici, a chilometro zero e la responsabilità alimentare (alimentazione vegetariana/vegana); web radio e studio attrezzato per trasmissioni radio broadcasting; web Tv con studio fotografico-Tv attrezzato per riprese e montaggio video e web broadcasting; un'area espositiva di 200 mq tecnicamente attrezzata per mostre fotografiche, esposizioni artistiche; un coworking con sala convegni, sala conferenze, sala multimediale, uffici, supporto logistico per le diverse realtà associative e culturali operanti sul territorio.

Lo spazio importante di cultura è stato voluto fortemente dalla Regione Puglia e Apulia Film Commission, come ha dichiarato il residente della Regione, Michele Emiliano, presente all'inaugurazione insieme con Loredana Capone, assessore Industrie Culturali e Turistiche della Regione Puglia, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, il presidente di Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco, il direttore di Apulia Film Commission Antonio Parente, l’attore Michele Riondino dell’Associazione Afo6 e direttore Artistico del Cineporto e il presidente dell’associazione Afo6 Gianni Raimondi.

"L’arrivo costante di tante produzioni cinematografiche nazionali e internazionali che hanno scelto la Puglia e, in particolare, il territorio jonico come location ideale per le loro produzioni audiovisive, ha dimostrato che - ha detto l'assessore Capone - anche Taranto aveva bisogno di un contenitore che potesse accogliere e soddisfare al meglio tutte le esigenze produttive. In questi anni Apulia Film Commission, referente della Regione Puglia del comparto audiovisivo, ha svolto un grande lavoro per valorizzare le unicità di ogni provincia, creando Cineporti a Bari, a Lecce e a Foggia".

La struttura del Cineporto ci consentirà di accrescere la competitività e l’attrattività di Taranto nei confronti dell’industria cinematografica e presto il Comune di Taranto, come annunciato dal sindaco Melucci, sarà formalmente socio di Apulia Film Commission al fine di sviluppare, d'intesa con Afo6, professionalità, progetti sociali e grandi eventi.

Già da tempo l’Associazione Afo6 di Taranto, aveva avviato una serie di importanti collaborazioni con la Fondazione Regionale attraverso la realizzazione del Cinzella Festival, inserito nella rete dei Festival di Afc, con la sua singolare dualità di musica e cinema. La partnership di questi ultimi tre anni tra Afo6 e Afc, si concretizza questa volta con la nascita del Cineporto nella città di Taranto, proprio nel momento in cui la città è stata al centro di set cinematografici internazionali.

La mancanza di un luogo dove le produzioni potessero trovare uffici casting, deposito, preparazione provini, sala trucco attrezzata e in più un posto dove fruire del prodotto cinematografico era quantomeno indispensabile. Per questo Regione Puglia e Apulia Film Commission hanno deciso di puntare su questa nuova struttura che abbraccia il bellissimo territorio jonico.

Oggi l’inaugurazione parziale ha riguardato il primo piano della struttura (sede degli uffici e delle sale tecniche), mentre al piano terra sono ancora in corso i lavori. Il Cineporto inserito nello “Spazioporto”, si trova in un un capannone nato negli Anni ‘20 come deposito di carrozze. La struttura è collocata in via Niceforo Foca (Zona Porta Napoli, nei pressi del porto e della stazione di Taranto) tra la città vecchia e il quartiere Tamburi, un luogo simbolo vicino al porto di Taranto, da valorizzare per lo sviluppo futuro della città.

L’area è dotata di sala riunioni, sala casting, area trucco e parrucco, sala posa, sala broadcasting (web radio e tv) segreteria, magazzino, attrezzeria, sala conferenze, area proiezioni, area ristoro, area espositiva e sale coworking. Oltre all’assistenza alle produzioni, ci sarà la possibilità di organizzare proiezioni, incontri, presentazioni in grado di rendere vivo lo spazio per tutta la settimana grazie all’Area cinema, concerti e spettacoli attrezzata di un palco, uno spazio di circa 200 mq in grado di raccogliere spettatori in piedi e seduti (con un sistema di sedute removibili) e di offrire un fitto calendario di eventi musicali, teatrali e cinematografici.

Altra nota importante è che si stanno stringendo importanti collaborazioni anche per l’avvio di Laboratori e Residenze Artistiche come la “Palestra per Attori”, formazione gratuita con “Artisti 7607”. L’idea della Palestra nasce dai laboratori annuali di “Artisti 7607” con l’attore Elio Germano ed è alla base dei successivi laboratori di Artisti 7607 con la presenza di tanti attori italiani. Parte attiva e promotore di questo progetto è Michele Riondino.

Lo Spazioporto sarà a breve operativo, per proporsi come contenitore attrattivo in grado di soddisfare il rilancio culturale e la riqualificazione urbanistica di una delle zone periferiche della città di Taranto, rilanciando il concetto di collaborazione e sostenibilità.