Presentata l’agenda dei Teatri di Bari

  • In BARI
  • ven 23 Dicembre 2022
Presentata l’agenda dei Teatri di Bari

Un memorandum di appuntamenti con il teatro per ogni età

BARI - È stata presentata l’Agenda 2023 di Teatri di Bari, una pubblicazione tascabile che raccoglie quello che sarà il nuovo anno per il Tric, ovvero per il Teatro Kismet OperA di Bari, il Teatro Radar di Monopoli, e il laboratorio urbano “La Cittadella degli Artisti” a Molfetta. Oltre alla programmazione teatrale per tutte le età ci sono le iniziative per il contrasto alle povertà educative, tante progettualità con un focus specifico per le nuove generazioni.

L’agenda non ha solo la funzione di calendario e promemoria, ma è pure un mezzo di divulgazione culturale, contenitore di idee e spazio di espressione artistica per i giovani. Ad aprire la tredicesima azienda ci sono le parole di un talento under 35 della scrittura, selezionato attraverso il contest letterario “2023 battute per un anno di teatro”. I partecipanti hanno sviluppato i racconti a partire dall’incipit firmato dal giornalista e scrittore Onofrio Pagone, intitolato ‘Sconfinamenti’. Vincitrice di questa edizione è stata Annalisa Semeraro, 30enne di Pezze del Greco (Brindisi), che sta frequentando un master in Organizzazione e gestione delle risorse umane dopo essersi laureata in Giurisprudenza. All’interno dell’Agenda 2023 sono presenti tutti i progetti artistici, di formazione e produzione di Teatri di Bari, riconosciuto Teatro di Rilevante Interesse Culturale per il terzo triennio (2022-2024) dal Ministero della Cultura.

Tra i primi appuntamenti del nuovo anno, dedicati alle scuole, ci sono per la stagione “Scofinamenti” al Kismet “Qualcuno morirà”, “Al presente”, “Il sogno di Shakespeare” mentre al Teatro Radar “Il dio del massacro” e “Il giuocatore”, per “Famiglie a teatro” già in programma “Cenerentola” e “Senza piume” al Kismet e “Il gatto e gli stivali” sia al Teatro Radar e al Kismet.

 


Articoli più letti