Solo da noi Natale e Carnevale possono convivere

  • In BARI
  • sab 24 Dicembre 2022
Solo da noi Natale e Carnevale possono convivere

Dal 26 dicembre via alle iniziative con Le Propaggini

PUTIGNANO - A Santo Stefano, a Putignano, si dà il via al Carnevale con il tradizionale appuntamento de “Le Propaggini” (oltre 6 secoli) senza però dimenticare il Natale. Insieme con lo spettacolo esilarante in cui gruppi comici - noti e non - prendono di mira l’operato dell’amministrazione locale, si svolgeranno iniziative natalizie.

Inizia così il Carnevale più lungo e tra i più antichi del mondo. Per la 629ª edizione l’inaugurazione avverrà con un programma dal titolo “A Natale ogni scherzo vale – Solo a Putignano il Carnevale inizia a Natale”. Il progetto è promosso e organizzato dalla Fondazione Carnevale di Putignano e rientra nell’ambito dell’accordo Pugliapromozione WeAreinPuglia, Agenzia regionale del turismo, e Teatro Pubblico Pugliese.

Dal 26 dicembre al 6 gennaio, l’allegria del Carnevale scenderà in piazza e fra la gente. Si comincia alle ore 10 del 26 dicembre nel centro cittadino, con il Corteo Storico a cura dell’associazione Porta Barsento che ricorderà l’arrivo delle reliquie di Santo Stefano a Putignano, e a seguire la suggestiva cerimonia del Passaggio del Cero dalle autorità religiose al presidente della Fondazione Carnevale di Putignano. E da quel momento, a Putignano “tutto vale”. Alle ore 15.30, in piazza Teatro, si aprono quindi “Le Propaggini”, il festival della satira (nato nel lontano 1394), con attori amatoriali in abiti contadini che salgono sul palco e con stornelli in rima, rigorosamente in vernacolo, prendono in giro le autorità locali; simbolo della libertà che da sempre il carnevale concede al popolo.

Il 4 gennaio nel Teatro Comunale va in scena “Sogni di Carta – Il potere di raccontare storie che cambiano il mondo”. Un evento dedicato alla “evoluzione della fiaba”, tema scelto per il Carnevale 2023. Nell’occasione saranno svelati i bozzetti dei carri allegorici che sfileranno tra febbraio e marzo in una formula molto accattivante che coinvolgerà attori e musicisti in una veste insolita. Sul palco del teatro i maestri cartapestai presenteranno la fiaba scelta e rappresentata da ogni pupo da loro realizzato in cartapesta. Durante l’evento sarà anche presentato il Taccuino degli Stornelli Popolari, una raccolta di brevi brindisi in rima realizzata in collaborazione con i propagginanti di Putignano.

Il 5 e 6 gennaio ci sarà il primo Happy Carnival Market, il Mercatino del Vestito di Carnevale in corso Vittorio Emanuele n. 57. Un luogo per vendere o scambiare abiti di carnevale usati e nuovi dove scegliere il prossimo originale travestimento, per farsi trovare pronti a vivere da protagonisti il carnevale. Dalle ore 19 fino alla mezzanotte del 6 gennaio prenderà anche vita Borgo in Festa con esibizioni diffuse di musica dal vivo tra le stradine e le piazze del centro storico di Putignano.


Articoli più letti