Donati nuovi essenziali apparecchi tecnologici al ‘Perrino’

Donati nuovi essenziali apparecchi tecnologici al ‘Perrino’
L'apparecchio radiologico wireless

Con due diverse raccolte fondi da parte di cittadini, associazioni e imprese

BRINDISI - Un apparecchio per rx wireless, un broncoscopio e 15 tablet sono le ultime donazioni giunte all’ospedale Perrino di Brindisi per supportare l’emergenza da pandemia da coronavirus.

A regalare l’apparecchiatura radiologica digitale con sistema wireless (modello MAC R32D, ditta GMM) per l’esecuzione dei radiogrammi al letto del paziente in terapia intensiva è stato il Club Inner Wheel Brindisi Porta d’Oriente insieme con l’Associazione Ricetrasmissioni di Brindisi. Unendo le forze e con l’aiuto dei cittadini, nonché associazioni, fondazioni, Club Inner Wheel locali, ordini professionali, imprese del territorio, la raccolta fondi denominata “Da VOI, con NOI, per TUTTI” è stata pirtata a termine e acquistato l’apparecchio che grazie alla tecnologia digitale wireless potrà essere utilizzato dall’interno del reparto di terapia intensiva, quindi senza spostare i pazienti gravi, mettendo in sicurezza i percorsi sia per i pazienti che per gli operatori con una riduzione, inoltre, dei tempi di refertazione degli esami, migliorandone la qualità.

La consegna è stata effettuata da Raffaella Argentieri e Michele Sardano nell’Unità Operativa di Radiodiagnostica dell’ospedale di Brindisi alla presenza del primario Mauro Biscosi e il Coordinatore dei tecnici di radiologia Emilio Enrico, il direttore sanitario Andrea Gigliobianco, e il direttore amministrativo Caterina Diodicibus.

Grande soddisfazione da parte del primario dottor Biscosi: “Un magnifico dono da parte dei cittadini di Brindisi con una catena di solidarietà che ha visto centinaia di donazioni provenienti anche da fuori regione. Si tratta di un’apparecchiatura di ultima generazione e di notevolissima utilità in questa fase di emergenza”, l’attrezzatura potrà essere completata, offrendo un migliore servizio, con l'acquisto, se arriveranno nuove donazioni, di un detettore digitale dedicato ai piccoli pazienti della Unità di Terapia intensiva Neonatale.

Il broncoscopio completo di monitor e 15 tablet sono stati consegnati, sempre nel nuovo Reparto di Terapia intensiva del Perrino di Brindisi, due sono stati destinati alla Rianimazione e due ciascuno per il reparto di Medicina interna e i quattro Centri post Covid di Ceglie Messapica, Cisternino, Fasano e Mesagne. A donarli sono stati cittadini, associazioni e imprese che hanno aderito alla raccolta fondi solidale sulla piattaforma GoFundMe, iniziativa nata dall’idea di un gruppo di giovani professionisti di Brindisi e provincia. Alla consegna erano presenti il direttore sanitario dell'ospedale Antonio La Spada, il responsabile della Rianimazione, Massimo Calò, l'assessore ai servizi sociali del Comune di Torre Santa Susanna, Lucrezia Morleo, la presidente della Consulta di Torre Santa Susanna, Giuseppina Scarano, i soccorritori dell’associazione Croce Amica di Mesagne, la presidente del Club Rotary Brindisi Valesio, Silvana Libardo, il presidente del Comitato Consultivo Misto Asl Brindisi, Flavio Di Pietrangelo e, in rappresentanza dei promotori, Angelo Cappelli.