Comune e azienda tecnologica donano sei strumenti all’istituto Galilei

Comune e azienda tecnologica donano sei strumenti all’istituto Galilei

Consentiranno agli alunni di seguire le lezioni in teledidattica

TARANTO - Sei studenti tarantini potranno presto connettersi alle lezioni di didattica on line, grazie alla donazione di altrettanti apparecchi tecnologici all’Istituto comprensivo “Galileo Galilei” dal Comune di Taranto e dalla SJS Engineering. L’importante quanto utile gesto di solidarietà, in piena pandemia, in favore degli studenti meno fortunati del territorio, ha visto gli assessori comunali all’Istruzione, Deborah Cinquepalmi, e all’Ambiente, Francesca Viggiano, impegnati personalmente nella consegna di 3 pc e 3 notebook ricondizionati.

“Vorrei ringraziare il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e gli assessori Cinquepalmi e Viggiano – ha commentato la dirigente scolastica, dottoressa Antonietta Iossa - per aver sostenuto ancora una volta la nostra scuola. Si tratta, infatti, di una donazione importante e quanto mai necessaria per far fronte alle misure di contenimento del virus. I dispositivi ricevuti oggi si aggiungono ai 13 tablet, già in possesso del nostro istituto comprensivo, che sono stati distribuiti alcune settimane fa. La scuola, inoltre, ha acquistato altri 30 tablet che arriveranno a breve”.

La donazione è il frutto della manifestazione di interesse lanciata qualche giorno fa dal Comune di Taranto, rivolta a privati cittadini, organizzazioni del terzo settore e imprese, per sostenere le scuole ioniche attraverso la donazione di dispositivi tecnologici a supporto della didattica a distanza a favore di studenti svantaggiati. “Un plauso – conclude la dirigente scolastica del Galileo Galilei – va all’azienda SJS Engineering dell’Ingegner Michelangelo Lentini, proprietaria dei computer ricevuti. Questo è l’esempio concreto della collaborazione esistente tra la scuola e il territorio”.