Manifestazioni di solidarietà ai volontari e iniziative varie

Manifestazioni di solidarietà ai volontari e iniziative varie
TARANTO Il Castello Aragonese

Ordine degli Avvocati dona fondi alla Protezione Civile, Marina Militare e Comune ricordano l'Unità nazionale

TARANTO - A Taranto sono tante le dimostrazioni di solidarietà alla città a partire dagli stessi cittadini. Anche qui, come in altre città della Puglia, è il volontariato che sta dimostrando ancora una volta quanto importante sia non arrendersi davanti a nessun problema, nemmeno in piena pandemia da coronavirus, e pensare agli altri.

Ad offrire il buon esempio ci sono però tante categorie di professionisti fra cui gli avvocati. Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto ha infatti deciso di sostenere, mediante un contributo deliberato in riunione, la lodevole iniziativa della Protezione Civile di Taranto che ha attivato un servizio di consegna di medicinali a domicilio a favore di persone anziane e impossibilitate ad allontanarsi dalle loro abitazioni. In casi di particolare necessità il servizio può garantire la consegna a domicilio anche di alimentari e di generi di prima necessità. Tale servizio gratuito, già garantito operativamente da un gruppo di volontari, copre tutto l’abitato di Taranto e quello delle borgate di San Vito, Lama, Talsano e Tramontone (gli interessati possono contattare telefonicamente Alessandro Basta al 328.7142880).

Il contributo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto sarà versato direttamente ai responsabili dell’organizzazione in modo che possano utilizzarlo per acquistare dispositivi sanitari e quant’altro occorra all’espletamento del servizio. Inoltre, appreso dell’iniziativa, nell’occasione due consiglieri dell’Ordine degli Avvocati di Taranto, Nicola Basile e Valerio Bassi, hanno deciso di aderire come volontari alla Protezione Civile per poter dare, insieme ad altri avvocati già impegnati nell'organismo, il proprio personale contributo al servizio di consegna a domicilio utilizzando l'autovettura di loro proprietà. L’Ordine quindi invita gli avvocati ad aderire alla Protezione Civile e di contattare l’organizzazione tramite l’avvocato Alessandro Basta telefonando al 328.7142880.

Altro gesto altruistico è quello dimostrato al sindaco Rinaldo Melucci dal proprietario dell’esercizio commerciale “Happy Shopping”, gestito da cittadini di nazionalità cinese, che ha donato alla comunità locale 4mila mascherine chirurgiche. Le stesse sono state distribuite a donne e uomini impegnati nell'affrontare questo particolare momento, un dono che arriva da chi conosce bene il peso di questa emergenza, ma soprattutto da chi ha eletto a seconda casa il nostro territorio.

La città di Taranto, intanto, nella Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera, per il 159° anniversario del Regno d’Italia avvenuta il 17 marzo 1861, si è letteralmente illuminata del Tricolore. Il Castello Aragonese, su disposizione del comandante Marittimo Sud, ammiraglio di Divisione, Salvatore Vitiello, così come Palazzo di Città e la fontana “Rosa dei Venti” in piazza Ebalia, per volontà del sindaco Rinaldo Melucci, sono state illuminate con luci di colore verde, bianco e rosso. In pochi, a causa della pandemia da coronavirus hanno potuto ammirare i tre monumenti così illuminati, ma Marina Militare e Amministrazione comunale hanno diffuso le immagini alla stampa e che Puglia positiva volentieri pubblica nella speranza di poter portare un po’ di serenità a tutti i cittadini.

Un piccolo anticipo che in qualche modo anticipa una nuova iniziativa a cura dell'architetto Augusto Ressa, del Mibact e tra l'altro assessore comunale di Taranto, che con foto e brevi, ma magici, contenuti multimediali, pubblicati sulla sua pagina social personale pubblicherà una volta alla settimana angoli e monumenti della città di Taranto, come annuncia il sindaco Melucci, farà ammirare le bellezze della città mentre tutti sono costretti a restare in casa. A partire dal 18 marzo 2020 con un breve video sulla Cattedrale di Taranto, l'appuntamento si ripeterà ogni mercoledì. Con il primo cittadino sono stati scelti 10 luogi incantevoli e di grande impatto storico, architettonico e culturale. Un modo per visitare e conoscere in maniera un po' più approfondita la città di Taranoto e che spesso persino i residenti danno per scontato e che invece in questo periodo di 'clausura' forzata insieme con questi piccoli reportage inviteranno a visitarli personalmente non appena la battaglia contro il coronavirus sarà sconfitta. Con l'invito dunque di continuare a restare a casa quello di guardare il profilo Facebook dell'architetto Augusto Ressa.

Tra tante notizie positive e di incoraggiamento, purtroppo, non mancano quelle negative come quella che riguarda l’International Piano Competition “Concorso Speranza” organizzato dagli Amici della Musica di Taranto che per la prima vota in 58 anni di edizioni non si svolgerà per l’emergenza sanitaria mondiale. L’incertezza sulla durata dello stato di emergenza, che non si sa ancora per quanto tempo limiterà gli spostamenti da un Paese all’altro, avrebbe impedito la partecipazione ai giovani pianisti provenienti dall’Oriente e dall’Europa. Da qui la decisione del consiglio direttivo di interrompere la manifestazione.