Giovani pugili vincono 4 ori e 1 argento al Torneo regionale

  • In FOGGIA
  • ven 28 Febbraio 2020
Giovani pugili vincono 4 ori e 1 argento al Torneo regionale

Sono tutti della 'Pugilistica Luciano Bruno' di Foggia

FOGGIA - Quattro medaglie d’oro e una d’argento sono le testimonianze delle vittorie di cinque giovanissimi della “Pugilistica Luciano Bruno” di Foggia al Torneo PB Cup di Taranto svoltosi dal 21 al 23 febbraio 2020.

Il torneo regionale, nell’ultima competizione prima dell’inizio dei campionati federali, riservato alle categorie “Schoolboy” (13-14 anni), “Junior” (15-16 anni) e “Youth” (17-18 anni), maschili e femminili, ha visto la vittoria di Giuseppe Tucci, Matteo Falcone, Vincenzo Pipoli, Donato Curtotti e Mario Strizzi. I cinque pugili hanno dimostrato professionalità, tecnica, grande forza d’animo, e soprattutto bravura avendo battuto persino campioni a livello europeo e nazionale. E grazie alle medaglie vinte la Pugilistica Luciano Bruno è uscita a testa alta da questo torneo regionale, risultando prima classificata in assoluto tra le altre società pugliesi.

Nella categoria Junior (63 kg) l’atleta foggiano Giuseppe Tucci, ha battuto in semifinale Samuele Palmieri di Modugno, pugile di interesse nazionale, e poi in finale ha superato addirittura il vicecampione europeo Davide Fiore, in un match molto tecnico ed aggressivo, conquistando la medaglia d’oro. Nella categoria Youth (64 kg), il campione italiano 2019 della Pugilistica Bruno, Matteo Falcone, ha superato in semifinale, con la sua ottima tecnica, l’avversario Mattia Spezzacatena di Molfetta. In finale, Falcone ha fatto suo l’oro battendo ai punti, grazie all’ottima tecnica, Alessandro Piccinni, di Santeramo in Colle, già campione italiano della categoria Schoolboy.

Sempre negli Youth, ma per i 69 kg di peso, l’altro foggiano Vincenzo Pipoli, che ha al suo attivo solo pochi match, ha battuto prima il tarantino Davide D’Ettorre, in una semifinale molto combattuta, poi ha centrato l’oro, battendo a sorpresa con molta grinta anche il materano Marco Formichella. A seguire, è toccato a Donato Curtotti, nella categoria Junior 70 kg, salire sul ring per la finale che ha perso di misura contro il campione italiano in carica, il coratino Alessio Rizzo. Curtotti ha comunque conquistato un importante argento.

Subito dopo, per la categoria Youth 60 kg, il match di finale è toccato anche all’altro atleta della “Bruno”, Mario Strizzi, che ha superato con grande abilità tecnica il pugile di cassa Raffaele Boccuni, collezionando il quarto oro per la società foggiana.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti - ha dichiarato il maestro Luciano Bruno, che ha accompagnato gli atleti foggiani con i tecnici suoi collaboratori - I nostri ragazzi hanno dato il massimo e stanno riportando la nostra società ai livelli alti che mantengono la grande tradizione pugilistica foggiana».