Ci sarà Mogol tra i giurati del concorso musicale ‘Umberto Giordano'

  • In FOGGIA
  • ven 14 Febbraio 2020
Ci sarà Mogol tra i giurati del concorso musicale ‘Umberto Giordano'

Aperte le iscrizioni ai giovani musicisti e cantanti e agli studenti delle scuole musicali

FOGGIA - I giovani musicisti e cantanti, insieme con alunni delle scuole musicali di tutta Italia sono attesti a maggio a Foggia per la XII edizione del Concorso nazionale musicale “Umberto Giordano” organizzato dall’Associazione musicale “Suoni del Sud” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia, il Teatro Umberto Giordano, la Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, l'Università di Foggia, l'Associazione Amici della Musica di Foggia e il Premio 10 e lode.

Con loro arriveranno nella città pugliese grandi artisti, giornalisti e personaggi di spicco del panorama musicale, radiofonico e televisivo, tra cui il noto paroliere Giulio Rapetti, in arte Mogol, il critico musicale Ernesto Assante e il batterista Maxx Furian, pronti a far parte delle varie giurie e commissioni del prestigioso concorso in programma dall’11 al 15 maggio 2020.

Le iscrizioni sono aperte, mentre le selezioni si chiuderanno il 20 aprile 2020. Tutto si svolge nel Teatro Giordano, sul palco non solo le giornate di selezione dei candidati e ma pure la cerimonia di consegna dei premi. Per la città di Foggia si tratta di un investimento sulla cultura che offre una diversa immagine del territorio noto, a livello nazionale, solo per la cronaca nera. Allo stesso tempo una opportunità per i giovani che si mettono in gioco per farsi conoscere ed emergere.

Le giurie sono tutte rinnovate. Quella del “Talent Voice - canto moderno Premio Gino Sannoner” avrà come ospite d’onore Mogol, famoso autore, produttore discografico e scrittore italiano. Con lui ci saranno nomi altrettanto noti come Ernesto Assante, giornalista e critico musicale, Angelo Baiguini, art director di RTL 102.5, Luca Garavelli, patron del talent show televisivo “The Coach”, Fanya Di Croce, cantautrice e ideatrice del contest “Promuovi la tua musica”, e Michela Olivieri, direttore artistico del concorso nazionale canoro “Borgo in Canto”.

Presidente di giuria della sezione “Drums” sarà Maxx Furian, considerato uno dei giganti della batteria dell'era moderna. Nella commissione di musica classica ci saranno artisti di fama internazionale, tra cui il pianista Pierluigi Camicia, la violista russa Anna Serova, il direttore d’orchestra Domenico Losavio, che è anche fondatore dei Solisti Dauni, nonché direttore artistico degli Amici della Musica di Foggia.

Cinque le sezioni previste, ciascuna divisa in varie categorie, in cui si articola il concorso: solisti (pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, strumenti a fiato, strumenti a percussione, batteria, arpa, fisarmonica, canto lirico e chitarra elettrica), musica d’insieme (gruppi strumentali da 2 a 15 elementi), orchestra (ensemble con minimo 20 elementi a organico differenziato), coro (minimo 15 elementi per gruppi corali costituiti in qualsiasi ordine). La quinta è rappresentata dal "Talent Voice", che prevede una fase di preselezione in cui i concorrenti potranno inviare una demo video e quindi essere selezionati. Solo trenta saranno ammessi alla finale del 14 maggio al Teatro Giordano e saranno esaminati dalla giuria composta anche da Mogol.

I vincitori incideranno un brano scelto dalla direzione artistica, un pezzo in italiano che farà parte del terzo album del concorso, prodotto dagli organizzatori e registrato presso il Clab Studios di Foggia con il sound engineer Angelo de Cosimo.

Inoltre, alcuni dei vincitori potranno esibirsi entro l’anno in un concerto in un Paese europeo e ricevere il “Premio della Critica” e il “Premio 10 e lode”. Sempre per il Talent Voice sono inclusi il Premio “Promuovi la tua musica”, che consiste nella promozione su media nazionali e nella partecipazione all’omonimo tour italiano, ed il Premio “Borgo in Canto Card”, che permetterà a due vincitori di accedere direttamente alla finale del concorso che si svolge in provincia di Rieti. Infine, per alcuni ci sarà la possibilità di entrare in uno dei team della trasmissione televisiva di “The Coach”.

Sono previsti numerosi premi anche per le altre sezioni, tra attestati e buoni acquisto per materiale didattico-strumentale. Per i “Solisti”, in particolare, alla migliore interpretazione strumentale andrà il “Premio Giuseppe Caputo”, mentre a quella pianistica sarà assegnato il “Premio Marinella Palmieri”, che consiste in una borsa di studio di 200 euro. Per la “batteria” e le “percussioni” ai migliori classificati verrà consegnato il “Premio G. Clementino Santangelo” con 200 euro ciascuno. Infine, il “Premio Amici della Musica”, che prevede l’inserimento dei primi classificati nel cartellone della stagione concertistica 2020 del sodalizio foggiano.

La domanda di iscrizione va inviata all’associazione musicale “Suoni del Sud” entro il 20 aprile 2020 esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo: concorsogiordano.fg@libero.it. Il regolamento completo del concorso è scaricabile dal sito web “Concorso musicale Umberto Giordano” dove è pubblicato pure il modulo per l'iscrizione. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria dell’associazione allo 0881.722706.