Ecco l’identikit del turista in Puglia

  • In LECCE
  • ven 24 Gennaio 2020
Ecco l’identikit del turista in Puglia

E’ stato rilevato in base a dati dell’Osservatorio regionale del turismo in vista della VI edizione del Btm

LECCE - Il turista tipico che viene in Puglia è: un uomo di età compresa tra i 31 e i 55 anni, che cerca relax durante la vacanza in terra pugliese, ma anche arricchimento culturale insieme alla possibilità di vivere nuove esperienze. L’identikit del turista pugliese è stato rilevato da una serie di dati dell’Osservatorio regionale del turismo dell’Agenzia Pugliapromozione, che anticipano quelli che saranno resi noti nel corso della VI edizione di Btm- Business Tourism Management, una delle più interessanti manifestazioni internazionali sul turismo, in programma a Lecce dal 20 al 22 febbraio 2020. L’evento, a Lecce Fiere, metterà in comunicazione i principali attori del settore turistico quali buyer e seller, enti, esperti, operatori turistici, consentendo un confronto fra domanda e offerta per pianificare nuove strategie di marketing per la crescita del territorio pugliese.

Un focus particolare sarà poi riservato al turismo enogastronomico dove la Puglia risulta essere la terza regione italiana preferita dai turisti enogastronomici. La nostra regione come meta turistica attira soprattutto il turista italiano (72,5%), proveniente dalla Lombardia (18%), che ha come motivo del viaggio la vacanza (95% per gli stranieri e 73% per gli italiani), cerca in primis il relax, poi l’arricchimento culturale e, infine, vivere nuove esperienze. Richiede la guida turistica e cerca buon cibo. Sceglie la Puglia principalmente per il buon clima.

La Puglia è una regione super gettonata come dimostrano anche i dati turistici: oltre 4 milioni di arrivi nel 2018 (+4% rispetto al 2017), di cui un milione dall'estero e oltre 15 milioni di presenze. Anche nel 2019 il trend di crescita è proseguito e questi i primi dati riferiti all’estate (da giugno ad agosto): +3% per gli arrivi e +4% per le presenze mentre l’incremento dall’estero si è attestato al +8% e +12%. Un turista su quattro è straniero (23,5%) e la maggior parte proviene dalla Francia (22%) seguita dalla Germania (17%).

Durante la tre giorni del Btm sarà dedicato un focus particolare al turismo enogastronomico, non mancheranno aziende produttrici e di servizi del settore presenteranno e racconteranno un territorio unico, la Puglia, come destinazione sempre più ambita da turisti stranieri identificati come foodies.

Punto di forza sarà il B2B che aprirà la strada all’incontro tra buyer e seller. Al Btm parteciperanno buyer internazionali provenienti da Italia, Inghilterra, Germania, Francia, Olanda, Danimarca, Svizzera, Ungheria, Lettonia, Russia, Ucraina, Canada, Stati Uniti e Australia. Sarà una tre giorni ‘in giro per la Puglia’ alla scoperta di destinazioni originali, trend emergenti, nuovi modi di vivere il viaggio con tante idee per i viaggiatori di ogni tipo. Da sei anni Business Tourism Management è l’evento che riunisce nella città di Lecce operatori, amministrazioni, imprese, enti pubblici e privati con l’obiettivo di creare una rete di valori intorno al tema del turismo per rafforzare il legame tra il territorio e le dinamiche internazionali

Nell’edizione del 2019, Btm ha accolto 8mila visitatori, 150 espositori, 55 buyer provenienti da tutto il mondo. Ha fatto incontrare 250 aziende con decision maker, esperti di settore e appassionati. Tra workshop e conferenze ha ospitato 150 relatori consentendo a Btm di diventare leader anche nel campo della formazione.


Articoli più letti