ven 13 Dicembre 2019

Tanti eventi per essere ‘incantati’ dalla città di Trani

  • In BAT
  • ven 13 Dicembre 2019
Tanti eventi per essere ‘incantati’ dalla città di Trani

Da mostre a spettacoli, da street food a presepe artistico in piazza, e poi un concorso e tante luminarie

TRANI - “Una volta è Natale” è il concept del ricco cartellone del Natale tranese che, oltre alla pista di pattinaggio su ghiaccio in piazza della Repubblica a cura dell’associazione turistico culturale Incanto, prevede eventi giornalieri grazie all’adesione lanciata dall’Amministrazione comunale di tanti privati e associazioni per l’intero mese di dicembre 2019.

Nei fine settimana ci sono attività e mercatini diffusi, dal centro alla periferia (oltre ai mercatini di piazza della Repubblica, si segnalano quelli domenicali a piazza Indipendenza a cura dell’Associazione Commercianti ambulanti tranesi, e quelli nei week end di dicembre in via Baldassarre e via Davanzati a cura dell’associazione SuVenir).

Per la “Vigilia tranese” l’appuntamento è con lo street food, a cura di Ideando Adv, che prevede intrattenimenti musicali il 24 dicembre per tutta la giornata su corso Vittorio Emanuele, corso Regina Elena, piazza della Repubblica, piazza Libertà, via Lagalante, via Ognissanti, piazza Longobardi e via Statuti marittimi, in collaborazione con commercianti ed esercenti aderenti all’iniziativa (saranno predisposti dei palchi per consentire gli spettacoli). Special guest della Vigilia il barese Gianni Ciardo. Un corner della vigilia su corso Vittorio Emanuele sarà a cura dell’associazione Trani Sociale (“Fcazz & Beer”).

Alla programmazione di “Trani t’incanta” si sommano le iniziative dell’Amministrazione per rendere le feste a Trani magiche e speciali oltre alle belle luminarie artistiche tridimensionali (Villa comunale, piazza della Repubblica, piazza Gradenigo, campanile chiesa di San Rocco), quelle per le luminarie in varie strade della città (corso Vittorio Emanuele, via Cavour, via Aldo Moro, via Mario Pagano, piazza Mazzini, via Ognissanti, via Cambio, via S. Agostino, via Zanardelli, via San Giorgio, magnolie di piazza Libertà, piazza Marinai d’Italia, parco di via Polonia, largo Goldoni, piazza Alfredo Albanese, piazzale della Pace, piazza Campo del Longobardi, piazza Indipendenza, piazza Caduti di tutte le Guerre, piazza Papa Giovanni Paolo II) e (novità di quest’anno) per l’illuminazione artistica delle vie del centro storico (via Beltrani, via Rodunto, via Scolanova, piazza Scolanova, via Sinagoga, via Leopardi, via San Martino, vico Morola, via La Giudea, via Portantica, vico San Giovanni Russo, via Lionelli, a cura di Luminarie De Cagno).

Dal giorno dell’Immacolata, inoltre, in via Statuti Marittimi ci sono proiezioni artistiche anche sull’area portuale con i giochi di luci di “Porto d’incanto” a cura dell’associazione turistico culturale Incanto. Altra novità, a cura della stessa associazione, le installazioni denominate ‘bosco urbano’ in piazza Tomaselli, vico San Giovanni Russo e piazza Marconi.

Immancabile il Presepe artistico in piazza Libertà a cura dell’associazione Apulia Trani, così come sono confermate le attività di animazione e di allestimento natalizio per il giardino Telesio (sino al 6 gennaio 2020, dalle ore 17 alle 21, con aperture festive dalle 10 alle 13, a cura dell’associazione Trani Soccorso).

Da non perdere la mostra “Tina Modotti. Opere dalla Galerie Bilderwelt” a cura di Alessia Venditti (testi di Francesca Macera e Sara Esposito) a Palazzo Beltrani. L’affascinante impianto espositivo, realizzato grazie all’Associazione Delle Arti è completato dalla proiezione, visibile durante la fruizione della mostra, del film “The Tiger's Coat” del 1920 (“Pelle Di Tigre”) regia di Roy Clements, unica testimonianza giunta ai giorni nostri della parentesi attoriale hollywoodiana di Tina Modotti.

In piazza Gradenigo per il secondo anno consecutivo la rassegna del circo contemporaneo sostenuta dall'Assessorato alle culture della città di Trani, dalla Regione Puglia, dal Teatro Pubblico Pugliese e dall’Associazione delle arti. Con lo chapiteau di “Trani Sul Filo” sono in programma spettacoli dal 21 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, con filo conduttore i 100 anni di Fellini e Rodari.

Con “Trani t’incanta” nasce anche una nuova proposta culturale: la prima edizione del Festival della Storia e delle Arti dedicato alle ‘evocazioni’. L’iniziativa culturale è a cura dell’associazione Archeoclub di Trani presieduta da Annamaria Minutilli. La prima edizione è dedicata al trentennale della caduta del muro di Berlino con un momento centrale il 14 dicembre in biblioteca (ore 17.30) con un incontro sulla letteratura e sull'arte del dissenso nella Germania dell’Est con personalità dell’ambito accademico. Il festival si concluderà il 15 dicembre alle 10.30 nello chalet della Villa comunale con una presentazione di arte, architettura, musica e poesia con gli studenti del liceo artistico di Corato, gli Archimisti (associazione di architetti), i musicisti dell’associazione Domenico Sarro e diversi artisti del territorio.

Natale ricco di eventi anche nel Polo Museale in virtù della rassegna “Sere d’Incanto”. La quinta edizione della rassegna a cura della Fondazione Seca culla in sé due eventi prestigiosi: il concerto di Natale di Sergio Sylvestre (Basilica Cattedrale, 21 dicembre, ore 20) e il gran concerto di Capodanno la sera del 1° gennaio (ore 20, sempre in Cattedrale) eseguito dall’Orchestra Sinfonica Tartini di Latina. Il Polo Musale ospita anche una mostra di santini e immaginette sacre natalizie

Natale è ovviamente tradizione: confermato il presepe vivente a cura di Xiao Yan (26 e 29 dicembre, ingresso da via Beltrani) così come l’itinerario presepistico a cura dell’Arcidiocesi: Basilica Cattedrale (a cura del Capitolo Cattedrale), chiesa di Santa Teresa (a cura dell’Arciconfraternita dell’Addolorata), chiesa di San Giovanni (a cura della comunità parrocchiale), chiesa di San Donato (a cura dell’associazione Madonna delle Grazie), chiesa di San Nicolino (a cura della Confraternita San Nicola Pellegrino), chiesa di San Toma (a cura della confraternita del Sacro Cuore di Maria), chiesa di Sant’Andrea (a cura dei gruppi di preghiera di San Pio da Petralcina) e chiesa di San Rocco (a cura dell’omonima Confraternita). I presepi saranno visitabili dal 25 dicembre al 6 gennaio dalle 18 alle 21. La Cattedrale di Trani ospiterà a cura dell’Arcidiocesi, un altro evento di particolare suggestione, domenica 29 dicembre (alle 20): il concerto a cura del coro polifonico don Attilio Paulicelli di Canosa.

Durante questo mese non mancheranno momenti di divertimento e occasioni di aggregazione, soprattutto nelle periferie. L’associazione culturale “Libera i Libri” ed il comitato di quartiere di via Andria, in adesione al bando Trani t’incanta, proporranno nella periferia nord giornate di intrattenimento natalizio oltre ad un presepe di quartiere in via don Nicola Ragno 19. Mirato nelle periferie anche il programma di eventi presentato, in risposta al bando, da Vittorio Cassinesi: 19 dicembre in via Giacinto Francia, 23 dicembre e 5 gennaio in piazza Madre Teresa di Calcutta, 30 dicembre in piazza Albanese. Nel quartiere Stadio, tante iniziative a villa Guastamacchia: il centro polivalente per anziani, dal 16 dicembre al 6 gennaio, offre ai cittadini tornei di ballo, giochi, canti ed altri spettacoli a cura dell’Auser nell’ambito della rassegna “Non più soli”.

In programma anche la settima edizione di Babbo Natale viene dal mare (a cura del circolo Walter Tobagi, il 22 dicembre sulla banchina del porto) ed il Medieval Days (a cura dell’associazione Trani Tradizioni, sabato 14 e domenica 15 dicembre presso i locali inferiori di palazzo Palmieri dalle 10 alle 21, con orario continuato). Lo chalet della villa comunale ospiterà una selezione di canto a cura dell’associazione Ritministi (dal 19 al 27 dicembre, dalle 19 alle 21.30). Tre giorni dedicati alla magia del Natale in piazza Teatro dal 24 al 26 dicembre. Dalle 16.30 alle 19.30 nella piazza del Capodanno è previsto un intrattenimento per bambini con scenografia natalizia a cura di Domenico Corraro. Animazione prevista anche in via San Giorgio a cura di Labò (dal 15 al 31 dicembre). Pomeriggio spettacolo venerdì 27 dicembre nella corte di palazzo Bianchi (con l’Accademia del tango). Ricco il programma dell’Epifania, con l’arrivo dei Re Magi in piazza Libertà (a cura di Xiao Yan) e il consueto appuntamento con la premiazione dei concorsi della parrocchia di Santa Chiara (i lavori saranno esposti nell’aula multimediale “Santi Agnese e Paolo” della parrocchia, con ingresso da via Pedaggio Santa Chiara 73, dal 22 dicembre al 5 gennaio, ogni giorno dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 21.

Infine, iniziative a cura del Servizio Sociale comunale in favore delle fasce più deboli della popolazione. Solidarietà, impegno civile e attenzione verso il prossimo caratterizzano costantemente la vita della comunità cittadina. Il terzo settore ed il mondo del volontariato, per altro, sono “scesi in campo” in materia autonoma attraverso il bando Trani t’incanta con l’Unitalsi (16, 17 18, 19, 20 e 23 dicembre in via Mario Pagano) e la cooperativa sociale Casa di carta (via San Giorgio, dal 21 al 23 dicembre).

Natale è anche partecipazione attraverso concorsi. Inserito nel programma di Trani t’incanta, ecco “Natale d’incanto Trani 2019”, contest fotografico a cura dell’associazione Trani Sociale in programma sino al 3 gennaio 2020 con evento finale di premiazione domenica 5 gennaio 2020 nella Villa comunale. L’Amministrazione comunale ed il Distretto Urbano del Commercio di Trani ne propongono un secondo per promuovere la realizzazione e la diffusione di addobbi ed allestimenti natalizi per le vie della città. Potranno parteciparvi singoli cittadini, associazioni, condomini ed esercenti vari che vogliano realizzare decorazioni natalizie ed allestimenti in tema (luminosi e non) su balconi, nei quartieri urbani, sulle facciate dei palazzi, nelle vetrine commerciali e simili. La partecipazione è gratuita e libera. Una commissione valuterà le proposte pervenute: previsti 3 simbolici premi in denaro e pergamene ricordo per sottolineare il contributo messo a disposizione dai privati per abbellire la Città di Trani.


Articoli più letti