Sarà trasformata in una città da ‘favola’ con un bosco illuminato

  • In BARI
  • lun 02 Dicembre 2019
Sarà trasformata in una città da ‘favola’ con un bosco illuminato

Su via Venezia il mercatino, Babbo Natale e Befana in piazza Umberto e San Nicola in Fiera

BARI - Sarà un Natale da ‘favola’ quello che vedrà la città di Bari addobbata per le feste dell’ultimo mese dell’anno. A partire dal bosco luminoso allestito in piazza del Ferrarese sino agli eventi a tema, appunto, sulla favola, e le parole positive luminose nei vicoli di barivecchia. Anche quest’anno la magia del Natale animerà per un mese intero le strade di Bari a partire dal 6 dicembre 2019, giorno di San Nicola, con un cartellone ricco di eventi organizzati per le festività natalizie dall’Amministrazione comunale e da Amgas Srl per consentire alle persone di ogni età di vivere l’atmosfera della festa più amata da tutti.

Dopo l’alba dedicata a San Nicola, l’accensione dell’albero in piazza del Ferrarese alle ore 20.30 il 6 dicembre e il via alle attività previste tra gli abeti, i cespugli, gli arbusti e le luci calde del grande bosco-giardino che, da corso Vittorio Emanuele, attraverserà l’intera piazza per arrivare ai vicoli di Bari vecchia (illuminate pure via Sparano e via Manzoni).

Piazza del Ferrarese diventerà un bosco natalizio in cui gli elementi verdi saranno puntellati di luce calda e si alterneranno a maxi lanterne luminose che nella forma richiamano i campanili del centro storico. Tra le novità, le grandi lanterne sonore di oltre due metri, arredate con cuscini da giardino, all’interno delle quali regalarsi una pausa relax ascoltando versi poetici sui valori del Natale o brani delle più importanti composizioni classiche.

A fare da cornice ci saranno le proiezioni sugli edifici che circondano il grande albero, con luci blu che richiamano il colore del mare e fiocchi di neve simili ai rosoni delle nostre chiese. Quest’anno anche i cittadini potranno contribuire alle proiezioni: ogni giorno, dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020, tra le ore 19 e le 23, sarà possibile veder brillare i propri messaggi di auguri tra fiocchi di neve e rosoni. Basterà inviare un messaggio di testo dal proprio smartphone a un numero dedicato.

L’8 dicembre, invece, si entrerà nel vivo della manifestazione con l’inaugurazione, in piazza Umberto, del Villaggio e della Casa di Babbo Natale, quartier generale di tutto il programma dedicato ai più piccoli e alle famiglie, dove si alterneranno ogni giorno spettacoli, laboratori e giochi e sarà allestita una biblioteca frequentata da elfi intenti a leggere ai bambini e alle bambine storie incantevoli ricche di atmosfere natalizie. Nel Villaggio ci sarà anche Babbo Natale, pronto a ricevere le lettere dei bambini e a farsi fotografare con loro.

Grande spazio sarà dato anche alla musica: in piazza del Ferrarese si terranno quattro concerti previsti, due serali e due nelle mattine del 24 e 31 dicembre, mentre in piazza Umberto ci si potrà imbattere in strumenti musicali di grandi dimensioni che faranno da scenografia a performance dal vivo, dai tamburi Taiko (ispirati al cartone Mulan) al piano jazz (ispirato agli Aristogatti), o si potrà seguire per le vie dello shopping la street band di venti elementi, con divise rosse che richiamano quelle della favola dello Schiaccianoci. Tanti protagonisti di favole note, inoltre, passeggeranno per le vie principali della città per rallegrare e intrattenere i piccini. Come di consueto, in via Venezia e in piazza Mercantile tornano i mercatini, dove saranno esposti tanti prodotti artigianali, oggetti tipici natalizi e beni agroalimentari locali.

Il lungo mese natalizio, infine, vedrà un’anteprima speciale il 5 dicembre con la grande festa cittadina per la riapertura del teatro comunaleNiccolò Piccinni”: alle ore 18 l’orchestra e il coro del Teatro Petruzzelli daranno il via alla due giorni di festa, gratuita e aperta a tutti, che proseguirà la sera stessa con l’esibizione di musica jazz, e il giorno successivo con le orchestre del Conservatorio “Niccolò Piccinni” e della Città metropolitana e le pièce di Eduardo De Filippo interpretate dai più noti attori baresi.

Sarà un Natale da ‘favola’ dedicato alle famiglie di ogni tipo: quindi non solo le tradizioni di padre, madre, figli e nonni, ma anche quelle di amici, del calcetto delle chat, dei colleghi, delle scuole e via dicendo, per festeggiare, come ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, la riunione delle piccole comunità a cui ognuno noi si sente legato e ci si ritrova per trascorrere del tempo.

Per i bambini dall’8 dicembre nel Villaggio e nella Casa di Babbo Natale, allestiti in piazza Umberto, ci sarà spazio per le fiabe, i laboratori, i tamburi di Mulan, il Gran teatrino, le proiezioni cinematografiche, la parata di personaggi della Disney, le letture e tanti giochi. Uno spettacolo itinerante di arte di strada animerà le piazze di tutti i Municipi dove si svolgeranno anche tantissimi eventi organizzati quest’anno dai Municipi stessi e dalle associazioni che compongono le Reti civiche urbane, in un cartellone integrato che sarà presentato tra qualche giorno.

Al Fortino Sant’Antonio, dall’8 dicembre, si svolgerà SpaccaBari dedicato all’artigianato presepiale. ci consente di offrire ai cittadini in via Sparano, via Argiro, e quest’anno anche in via Manzoni, un’atmosfera ancora più suggestiva. A me non resta che ringraziarli perché contribuiscono a fare di Bari.

Il 10 dicembre ore 17 a, San Girolamo, nella chiesa di Gesù di Nazareth, due repliche di Mr. Santini, il clown-fantasista con uno show dal sapore decisamente di altri tempi che fonde giocoleria ed equilibrismo a gag musicali con strumenti non tradizionali e numeri musicali con strumenti non convenzionali che sarà il 15 alle ore 11 a Santo Spirito, chiesa Spirito Santo, per altri due spettacoli, il 22 a Ceglie, chiesa S. Maria del Campo, il 5 gennaio a Japigia, chiesa delal Resurrezione.

Per i concerti di musica gratis sono da segnalare quello del 7 dicembre, dalle ore 20, in piazza del Ferrarese, “Un sabato italiano Show” con Sergio Caputo in concerto con le sue indimenticabili canzoni. Il 22 dicembre ore 20, in piazza del Ferrarese, I Paipers in concerto sotto il grande albero, la musica che il juke-box suonava nei magici anni ’60, mentre il 24 dicembre alle ore 12, musica dei Les Flappers per un tuffo negli anni ‘20, con lo swing che “suona” la voglia di libertà e di leggerezza. Passato il Natale, il 26 dicembre arriva al Villaggio in piazza Umberto la Befana e resterà sino al 6 per incontrare i bambini. Ancora musica il 28 dicembre, al villaggio, dalle ore 18, con il jazz (con ritorno il 4 gennaio alle ore 18), e il 4 gennaio in piazza del Ferrarese, dalle ore 20, il dj Ciccio Marinelli accompagnato da sax e percussioni.

Il 6 gennaio, alle ore 17, via Sparano, via Argiro e piazza Umberto saranno invase dallo spettacolo itinerante “Le favole invadono la città - parata in costume”, mentre il concerto meditazione “Gloria in Cielo e Pace in Terra”, sarà tenuto dalla Fondazione Frammenti di Luce, il 21 dicembre, alle ore 19.30, nella Basilica di San Nicola. A dirigere coro e orchestra sarà don Maurizio Lieggi, voce solista suor Cristina Alfano, coreografie Stefania Colonna, voci recitanti: Alessandro Piscitelli e Sara Barbone. L’evento speciale è organizzato in occasione della rassegna “Natale a Bari” con il contributo di “Amgas” e Istituto Oncologico Giovanni Paolo II.

Alla Fiera del Levante, torna “Il Villaggio di San Nicola” per uno spazio dedicato alla storia di Santa Claus e alla magia del Natale. Seimila metri quadrati riscaldati e con ingresso gratuito per laboratori, attività ludiche e spettacoli. Un evento ispirato al collegamento fra il Santo di Myra e il Natale, al suo messaggio di dialogo e condivisione fra popoli, all’attenzione al mondo delle bambine e dei bambini ed ai valori del Dono, della Solidarietà e del Rispetto dei Diritti. Ci sarà San Nicola per incontrare i bambini tra elfi, gnomi e giocolieri che racconteranno storie e aneddoti misteriosi. I visitatori, a cui saranno proposti sei percorsi guida, potranno partecipare ad attività di gioco, laboratori educativi, creativi e di cucina, assistere a spettacoli e concerti.

Il Villaggio di San Nicola in Fiera sarà aperto, dalle ore 10.30 alle 20.30, nei fine settimana del 7 e 8, 13 e 14, 19 e 20 dicembre. Il percorso prevede la Casa di Santa Claus, la Stanza di desideri, l’Ufficio Postale, l’angolo del Baratto dei Giocattoli, la piazza delle Storie e delle Tradizioni, la Fabbrica di Cioccolato e delle sorprese 4.0 e la bellissima Strada dei Diritti animata da tante associazioni. Ci sarà pure la Cucina del Mondo, nei pressi della Piazza dei Popoli che sarà animata dai colori, dai profumi, e dall’energia delle comunità straniere residenti a Bari. Mentre nella piazza della Creatività e la Strada delle Arti e dei Talenti, ci saranno attività ludiche ed artistiche per i bambini e i ragazzi e per i più grandi lo spazio a tema medievale riservato ai giochi di ruolo. E poi l’Orto fantastico, animato per tutto il giorno da un fittissimo programma di attività di gruppo e di laboratorio. Non mancheranno esibizioni degli artisti di strada e un palco per spettacoli ed eventi. E lo spazio “Dal Mare alle Terre”, organizzato con AssoGal Puglia e Gal Ponte Lama che valorizzerà le autenticità locali dei paesi europei dove si venera San Nicola.

In occasione dell’arrivo delle festività natalizie, l’amministrazione comunale in collaborazione con l’Amtab ha predisposto un programma teso a decongestionare il traffico del centro cittadino e a incentivare il trasporto pubblico, che prevede: la possibilità di ottenere un abbonamento conveniente per il trasporto urbano, con validità dal 6 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020; l’apertura dei park & ride nei giorni festivi del 1°, 8, 15, 22, 26 e 29 dicembre, 5, 6, 12 gennaio (esclusi 25 dicembre e 1 gennaio). Mentre gli addetti alle aree di sosta saranno in servizio dalle ore 8 alle 23.30: le navette effettueranno le prime partenze alle ore 8, mentre l’ultimo transito dal centro-città si terrà alle ore 22.40 (navetta A e B) e alle ore 23.50 (navetta C). Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero verde 800.450444, l'intero e dettagliato programma è pubblicato sulla pagina web del Comune di Bari.