Bacco torna a far festa tra le gnostre di Noci tra vino ed eventi

  • In BARI
  • ven 08 Novembre 2019
Bacco torna a far festa tra le gnostre di Noci tra vino ed eventi
NOCI Una delle opere di Gianni Palattella

Si potrà, tra l’altro, ammirare la mostra delle opere di Gianni Palattella, ispirata alla pop art

NOCI - Bacco è nuovamente in cammino sulla via per Noci, ad annunciarlo sono gli organizzatori dell’evento che si svolgerà tra vicoli del boro e lungo l’estramurale nel prossimo week end. Dal 9 al 10 novembre 2019 tutti i ‘gastronauti’ sono invitati alla scoperta delle sensazioni visive, olfattive, tattili, del cibo e del paesaggio della Murgia dei Trulli per partecipare alla XIX edizione di “Bacco delle gnostre” che si presenterà con una veste rinnovata, caratterizzata da colori, saperi, esperienze singolari e uniche: l'omaggio all’eccellenza dei territori si manifesta attraverso le degustazioni dal sapore autentico, con l’impronta della tradizione e dell'innovazione del gusto e delle materie prime.

Ricerca e proposte originali affidate agli chef e agli operatori gastronomici del luogo più creativi: la lavorazione e trasformazione in diretta delle materie prime sarà il primo spettacolo riservato agli avventori che giungeranno a Noci. Le premiate e prestigiose cantine di Puglia garantiranno la degustazione dei migliori rossi, in connubio perfetto con la fragranza inconfondibile delle castagne arrostite. Ad allietare l'assaggio di cibo e buon vino nuove sonorità, teatro di strada, danze aeree, dialoghi sui davanzali, mostre nei chiostri, escursioni in centro e rurali.

“Bacco nelle gnostre” è esperienza, atmosfera, voglia di lasciarsi rapire dalla città in festa: è “u prisce d'I Nusce” che contagia i visitatori e rende unica la regina delle feste d'autunno. L'evento, promosso ed organizzato dal Parco letterario Formiche di Puglia, difende le peculiarità più autentiche del territorio, in collaborazione con il Comune di Noci e l'Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

Contemporaneamente sarà anche possibile ammirare la retrospettiva, allestita nel Chiostro delle Clarisse (centro storico) di Noci inaugurata ieri, 8 novembre e che resterà aperta al pubblico sino al 24 novembre 2019. In mostra le gigantesche installazioni di Gianni Palattella, nocino e grafico per antonomasia della prolifica comunicazione artistica di Bacco nelle gnostre nell’ultimo quindicennio. I visitatori saranno accolti da dodici grandi sagome di bottiglia che simboleggiano il vino, protagonista cardine dell’accorata manifestazione culturale ed enogastronomica. Palatella strizza l’occhio alla pop art, con peculiarità cromatiche che spaziano dal genere optical alle geometrie colorate di Mondrian. Al centro delle sue attenzioni visual c’è il centro storico di Noci, con le sue emergenze storico-architettoniche-artistiche. Si intravede nel suo tratto la profonda umanità che alberga nel borgo antico, fra tradizione da tutelare e il nuovo che stenta a imporsi.

Il paese dei tre campanili è ponto a far festa tra le gnostre (piccoli cortili dal fascino suggestivo) ad accogliere le migliaia di visitatori ci saranno lo staff del Parco Letterario Formiche di Puglia e tutti i collaboratori, circa 200 tra sommelier, hostess e addetti alla gastronomia. L’ingresso è libero e gratuito a tutti. Il programma completo degli eventi è pubblicato sulla pagina web “Bacco nelle gnostre”.