Orsara e i Monti Dauni in un reportage dedicato ai camperisti

  • In FOGGIA
  • mer 04 Settembre 2019
Orsara e i Monti Dauni in un reportage dedicato ai camperisti

Sei pagine per raccontare luoghi e tradizioni, di Orsara, Deliceto, Accadia e Bovino

ORSARA - Se il Salento e il Sud Barese con la Valle d’Itria sono stati al centro dell’attenzione della testata americana “The New York Times”, i Monti Dauni con Orsara, Deliceto, Accadia e Bovino sono stati ben rappresentati e descritti in un reportage di sei pagine nel mensile più letto dai camperisti italiani “Pelin Air”.

Lo speciale è pubblicato nel numero di settembre, in edicola dal 2 settembre 2019 e sino a fine mese. Il reportage, firmato da Fabrizio Ardito, è costituito da approfondimenti e foto per far compiere ai lettori un primo viaggio nel cuore dei Monti Dauni meridionali, fra boschi e borghi, illustrando anche attraverso splendide fotografie l’immenso patrimonio storico, architettonico, culturale e ambientale dell’entroterra foggiano. Tra parole e immagini i lettori non possono non innamorarsi di questi luoghi. Sicuramente in tanti saranno incuriositi e giungeranno quanto prima a visitarli. Il titolo dell’ampio approfondimento è “In cima all’Apulia” ed è riportato in grande evidenza anche sulla copertina del numero 566 di “Plein Air”.

Per quanto riguarda Orsara, il mensile dei camperisti italiani mette in rilievo la Grotta di San Michele, la ricchezza e l’eccellenza dell’enogastronomia locale e la storia del paese, oltre agli indirizzi e ai recapiti utili per organizzare una sosta e una visita nel borgo utilizzando spazi e strutture a disposizione. “Dal 2010 - ha spiegato il sindaco orsarese Tommaso Lecce - Orsara di Puglia è stata insignita del titolo di ‘Comune amico del turismo itinerante’ dall’associazione nazionale Unione Club Amici, una rete che unisce 108 gruppi italiani di camperisti. Ogni anno, centinaia di famiglie e gruppi di persone amanti del turismo itinerante arrivano a Orsara di Puglia soprattutto dalla primavera in poi, per partecipare a eventi come la Festa del Vino e la Notte dei Fucacoste”.

Ogni 1° novembre inoltre, tra l’area camper service e gli altri spazi a disposizione, Orsara ospita moltissimi camper provenienti non solo da ogni parte d’Italia ma anche da diversi paesi europei per l’evento tradizionale dei Fucacote. “Le certificazioni di qualità che abbiamo ottenuto e confermato nel corso degli anni sono certamente un impulso positivo che continua a generare interesse nei confronti del nostro borgo” ha aggiunto il sindaco riferendosi alla Bandiera Arancione del Touring Club, assegnata al paese nel 2010 e confermata con cadenza biennale negli anni a seguire, ma anche all’inserimento nel novero delle Cittaslow, nella Rete Italiana di Cultura Popolare, al conferimento di Comune Amico del Turismo Itinerante, alla Bandiera Verde per l’Agroalimentare, assegnata da Cia Agricoltori Italiani, e ai Quality Awards della Rete Asel.

Oltre all’omaggio di “Plein Air”, quest’anno Orsara di Puglia è stata celebrata anche sul piccolo schermo, con un video-reportage mandato in onda da “La 5” nel corso della trasmissione dedicata a Miss Universe Italy. Le immagini sono state girate durante una visita della carovana della kermesse nel ‘paese dell’Orsa’. Alcune delle donne più belle del mondo hanno visitato il borgo e ammirato alcuni dei suoi luoghi d’interesse storico, culturale e architettonico, apprezzandone le vie di pietra, gli archi, le piazze, i palazzi storici e lo splendido complesso abbaziale. Le miss sono state ospiti di Orsara e hanno apprezzato la cucina dello chef orsarese Peppe Zullo. Una troupe di “Miss Universe Italy” ha documentato le fasi salienti della giornata per realizzare il video trasmesso domenica 1° settembre.