A luglio Goletta Verde effettuerà tre tappe in Puglia

  • In FOGGIA
  • mer 26 Giugno 2019
A luglio Goletta Verde effettuerà tre tappe in Puglia

Il veliero di Legambiente arriverà prima alle Isole Tremiti, poi a Monopoli e infine a Taranto

ISOLE TREMITI - Isole Tremiti, Monopoli e Taranto sono le tappe che Goletta Verde, il veliero ambientalista che dà nome alla campagna di Legambiente sulla situazione dei mari e delle coste d’Italia, effettuerà in questo ordine in Puglia dal 9 al 25 luglio 2019.

In ogni tappa il team di tecnici e biologi, che accompagna il viaggio di Goletta Verde, effettueranno prelievi e analisi per fornire i dati raccolti sul monitoraggio effettuato e far conoscere la situazione ambientale marina e costiera del luogo di approdo. In attesa i cittadini e i turisti possono partecipare a Sos Goletta, l’iniziativa che raccoglie segnalazioni di situazioni anomale e di inquinamento delle acque: scarichi abusivi in mare, chiazze sospette, situazioni di degrado ambientale. I tecnici del laboratorio mobile approfondiranno poi le denunce e le segnalazioni per poi smistarle alle autorità competenti. E grazie alle segnalazioni ogni anno Legambiente riesce ad individuare e denunciare situazioni particolarmente critiche. Inviare le segnalazioni al servizio Sos Goletta è molto semplice. Basta collegarsi al sito di Legambiente Sos Goletta e compilare il form, le cui informazioni resteranno anonime, all'interno del quale è possibile inserire tutte le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata oltre ad un recapito telefonico.

Goletta Verde è partita il 23 giugno 0219 da Lignano Sabbiadoro in Friuli-Venezia Giulia per un tour che durerà due mesi e che si concluderà a La Spezia in Liguria dopo aver solcato i mari italiani, insieme con coste e porti che anno dopo anno, dal 1986, cambiano per tenere sotto controllo le situazioni anomale e contro natura e promuovere il patrimonio naturalistico delle nostre coste.

«Sos Goletta e il tour della storica imbarcazione ambientalista lungo la Penisola - dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia - sono iniziative che, in sinergia fra loro, ci permetteranno di portare avanti il nostro impegno in difesa del mare dall'inquinamento e contro chiunque perpetui azioni a danno degli ecosistemi marini e lacustri. Per far ciò è necessario il contributo di tutti. Le segnalazioni dei cittadini aiuteranno i biologi di Goletta Verde a individuare nuovi punti di campionamento da controllare, campionare e denunciare alle autorità competenti, per intervenire e cercare di risolvere i problemi che possono affliggere le nostre vacanze e soprattutto i delicati ecosistemi naturali».

Dunque tutti siamo invitati, oltre ad avere l’obbligo morale, di monitorare e denunciare per migliorare situazioni illegali oltre che inquinanti, situazioni che prima o poi, se non corrette, possono rivelarsi dannose per noi stessi.