Grande riconoscimento per il Festival internazionale del Tango

  • In BAT
  • mer 26 Giugno 2019
Grande riconoscimento per il Festival internazionale del Tango

In programma a luglio godrà del supporto della Fundacion Astor Piazzolla

TRANI - E’ dal 2012 che Trani è capitale del tango grazie al lavoro svolto da Claudia Vernice e Giuseppe Ragno con l’associazione culturale “Inmovimento”. Un lavoro che sarà premiato durante la VII edizione del Festival internazionale del Tango di Trani poiché per la prima volta godrà di un altro illustre riconoscimento, quello della Fundacion Astor Piazzolla, accreditato da Laura Escalada Piazzolla, moglie del compianto musicista e compositore, nonché presidente della stessa fondazione, come uno dei migliori festival di tango al mondo.

Il festival tranese, nato sette anni fa dalle ascendenze tranesi di Piazzolla, ha come scopo quello di essere punto di riferimento per tutti i tangheri e gli appassionati di questa danza sensuale che è assieme filosofia e stile di vita e che ha visto tra i compositori più noti al mondo proprio Astor Piazzolla.

Dall’11 al 14 luglio 2019, con la direzione artistica di Miguel Angel Zotto, riconosciuto dalla critica e dal pubblico come il miglior ballerino al mondo di tango, e con i patrocini della Regione Puglia, Comune di Trani, Assessorato Cultura di Trani, Ambasciata della Repubblica Argentina, Ministerio de Relaciones Exteriores y Culto, Casa Argentina, Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Argentina a Roma, Fundacion Astor Piazzolla e PiiiL Cultura Puglia 365, con il Festival Tango di Trani si concretizzerà il gemellaggio reale tra Mar del Plata, cittadina di Piazzolla, e Trani, culla del compositore che ha portato la musica tanghera alla vastissima platea popolare internazionale. Il suggello di tale forte legame è proprio il patrocinio della Ambasciata Argentina, altro riconoscimento di alto profilo.

Nei quattro giorni di festival tranese, due orchestre dal vivo, quattro TJ e otto coppie di maestri tra i migliori del panorama internazionale: Vanesa Villalba e Facundo Piñero, Roberta Beccarini e Pablo Moyano, Liza e Juan Manuel, i “Los Rosales”, Valentina Romano e Mariano Palazon, Laila Rezk e Leandro Oliver, Giorgia Rossello e Vito Raffanelli, Valentina Guglielmi e Miky Padovano, e le immancabili stelle di prima grandezza Miguel Angel Zotto e Daiana Guspero, daranno vita a momenti di danza, spettacoli, corsi, stage, masterclass, workshop (questi ultimi riservati si terranno nella “Biblioteca Giovanni Bovio” di Trani). E poi ancora milonghe ed esibizioni in uno scenario d’incanto ai piedi della Cattedrale. Tutto a caccia dei i segreti per entrare in contatto intimo con il noumeno dell’arte e dell’anima tanghera.

Le due orchestre pronte ad esibirsi dal vivo sono Hyperion ensemble (12 luglio) e Tango Spleen Orquesta (13 luglio 2019) in piazza Duomo (a partire dalle ore 22, come tutti gli altri appuntamenti) suoneranno musiche di Tango-Salon, Milonga, Tango-Vals, Tango Escenario, tutti gli stili di questa sensuale danza, patrimonio Unesco da dieci anni, da studiare, vedere e ballare con lezioni ed esibizioni dal vivo di artisti di fama mondiale.


Articoli più letti