Con Joelette pure i disabili potranno visitare le gravine

Con Joelette pure i disabili potranno visitare le gravine

Lo speciale mezzo di trasporto inaugurato da un giovane castellanetano con problemi di deambulazione

CASTELLANETA - Si chiama Joelette ed è la nuova arrivata nella famiglia degli “Amici delle Gravine”. E’ il nuovo mezzo di trasporto che consentirà a chi ha difficoltà motorie di poter raggiungere luoghi impervi come le Gravine di Castellaneta. Ad annunciare l’arrivo della carrozzina speciale per portare i disabili sui sentieri naturali è il presidente dell'associazione “Amici delle Gravine di Castellaneta” Rocco Colamonico che con tutti i soci, il Comune di Castellaneta, le scuole, le associazioni del territorio e semplici privati hanno inaugurato la nuova arrivata.

Un’attesa durata quattro anni, e costellata da momenti intensi con un unico obiettivo: quello di regalare un sogno a chi è meno fortunato di noi. Il grande traguardo finalmente è stato raggiunto e a poter usufruire per primo del mezzo di trasporto è stato un giovane castellanetano, Rocco Quarta.


>

Dopo la benedizione tenuta da padre Antonio, Rocco grazie alla Joelette per la prima volta ha ammirato la gravina dall'interno. L'emozione di Rocco era evidente a tutti, anche lui finalmente ha potuto riempirsi lo guardo con gli sconfinati orizzonti della maestosa Gravina Grande di Castellaneta, meglio conosciuta come i canyon di Puglia, toccare con mano le piante e la nuda roccia calcarea. Laddove non possono le gambe, interverranno le braccia di chi condurrà la Joelette, perché da sempre gli “Amici delle Gravine di Castellaneta”, mettono al centro la condivisione e la conoscenza del territorio.