Due giorni dedicati ai bambini con il teatro pensato per loro

  • In BAT
  • ven 31 Maggio 2019
Due giorni dedicati ai bambini con il teatro pensato per loro

Serie di appuntamenti tra giochi, spettacoli e persino una notte in libreria

BISCEGLIE - Un intero week end dedicato al teatro per bambini con “Il Tempo dei Piccoli”, giunto alla quinta edizione e programmato da sistema Garibaldi, con la Città di Bisceglie ed il Teatro Pubblico Pugliese per spettacoli (alcuni dei quali a pagamento) dedicato interamente all’infanzia. Partito il 24 maggio 2019, prosegue il 1° e il 2 giugno, dopo l’incontro di oggi pomeriggio (ore 17.30), 31 maggio), nella libreria Vecchie Segherie di Mastrototaro a Bisceglie, per interrogarsi sullo sguardo bambino che sarà il focus dell’iniziativa del fine settimana.

“Il Tempo dei Piccoli”, si presenta con un eloquente sottotitolo:”che occhi grandi che hai” e sarà una straordinaria, intensissima, girandola di giochi, spettacoli, colori, giorno e notte. Sì notte, perché il 1° giugno, si potrà trascorrere anche una notte in libreria: ad Abbraccio alla Vita saranno ospitati i bambini dai 4 ai 6 anni, alla Vecchie Segherie, quelli dai 7 agli 11. Ma il principale luogo della disputa sarà il Castello Svevo Angioino.

L’idea dell’intero progetto è di Carlo Bruni e a dirigere l’intera organizzazione è Bruno Soriato, in collaborazione con Compagnia Kuziba, Cavalieri Erranti, Teatro Rossana Farinati, Raffaella Giancipoli, Beatrice Mazzone e con Zona Effe, Abbraccio alla Vita,Binario Zero, Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Linea d'Onda, Mosquito, Presidio del Libro/Circolo dei Lettori, Service Learning e Scuola Senza Zaino del II Circolo, Vecchie Segherie Mastrototaro e Il viale dei Ciliegi. Nelle Vecchie Segherie, dalle ore 17.30 di oggi, Scuola Senza Zaino terrà un incontro fra tutti gli sperimentatori del polo Bari Nord ed è aperto a tutti coloro che vogliano scoprire cos'è e come funziona questa eccellenza didattica.

Per la due giorni si inizia alle ore 17 del 1° giugno con le “Storie nel bosco” di Marianna Di Muro, alle 18 “Piccoli Misteri” con Rossana Farinati e la regia di Laurent Dupont e alle ore 19 spettacolo vincitore di uno Stregagatto dedicato ai piccolissimi come quello di Letizia Fata, si prosegue il 2 con varie iniziative la mattina e alle ore 18 “Il mio giardino”, alle ore 20 “Gli innamorati” di Amalia Franco, “Sarò io i tuoi occhi” di Natascia Fogu e Alessandro Lucci (ore 10-12) e Bartolomeo e Cioppina (ore 19), e dalle ore 19 i clown invitati ad introdurre il Rito di chiusura.

Partendo dalla frase della favola di Cappuccetto Rosso “Che occhi grandi, che hai! Per guardarti meglio, rispose il lupo...” si esplorerà insieme il modo per guardare meglio, con occhi grandi e con occhi bambini (chissà se i grandi se lo ricordano o se lo sono dimenticato), ci sarà un castello da esplorare, mille porte da aprire, un labirinto da percorrere, cento occhi con le ruote che pedalano per la città, un cinema in cielo e un giardino incantato, il mercato delle idee, una macchina fotografica gigante, e quando meno te l'aspetti basta chiudere un attimo gli occhi e… L’idea arriva accucciandosi un poco, ma ci vogliono guide sapienti, un binocolo lungo e voler mettersi in gioco. Partecipare per credere e per vivere meglio basta chiedere informazioni via email a sistemagaribaldi@gmail.com o telefonando al numero 371.1189956