Nuovi appuntamenti aspettando la Santa Pasqua

Nuovi appuntamenti aspettando la Santa Pasqua

Musica, cinema e mostra sui riti della Settimana Santa per vivere l’attesa della Resurrezione

FRANCAVILLA FONTANA - Proseguono le iniziative collaterali per la Settimana Santa promosse dall’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana. Dopo la proiezione del film “Il Vangelo secondo Matteo” di Pierpaolo Pasolini, il convegno su “Vivere il paese guardando il cielo” a cura della Confraternita Maria Santissima del Carmine con al centro la figura dei “Pappamusci”, le coppie di anime incappucciate e scalze che ogni anno compiono il loro cammino di devozione, e l’evento per riflettere sul prodotto della mandorla, una ricchezza del territorio da generazioni ed una visita guidata dedicata ai riti della Settimana Santa attraverso le storie degli angoli e delle chiese più belle del Centro Storico della città per ammirare le statue protagoniste della processione del Venerdì Santo, oggi 9 aprile 2019 si prosegue con la musica. Alle ore 19.30 nella Chiesa del Carmine è in programma “Il Concerto alla Madre” a cura della Corale Francavillese con la voce solista di Rosaly Caiazzo. Le musiche saranno interpretate da Francesca Palmisano e Arianna Latartara al violino, Claudia Russo alla viola, Merita Alimhillaj al violoncello, Giuseppe Pica al contrabasso e chitarra e dalla giovanissima flautista Dalila Fusco. Dirigerà il maestro Cosimo Romano. Il concerto proporrà un viaggio musicale tra i secoli che ha come protagonista la figura di Maria raccontata con gli occhi di diversi compositori.

L’11 aprile, invece, alle 18.30 nel Teatro Imperiali si inaugurerà la mostra collettiva “Arte Sacra” a cura della Pro Loco di Francavilla Fontana. Il 12 aprile, alle 18, a Castello Imperiali inaugurazione della mostra personale di Carmelo Conte che presenterà il suo ultimo lavoro sulle stazioni della Via Crucis. Mentre alle 19 nella Sala Belvedere di Castello Imperiali è in programma la proiezione del cortometraggio “Apolide” del regista Alessandro Zizzo. Incentrato su una storia vera, narra dell’amicizia tra il medico oncologo pugliese (barese d’adozione, ma di origini brindisine) Domenico Galetta ed uno dei suoi pazienti, Dabo, un giovane della Guinea, giunto in Italia a bordo di un gommone e costretto poi ad affrontare una doppia battaglia, la prima contro il mare e la seconda contro il cancro. Una diagnosi a cui sono seguite le terapie del reparto di oncologia clinica polmonare del Giovanni Paolo II di Bari che ha in qualche modo “adottato” il ragazzo venuto dal mare, facendo nascere un rapporto di amicizia tra il medico ed il paziente che è diventato un legame profondo e simbolico. Oggi Dabo è mediatore culturale in Sicilia.


>


Infine il 13 aprile, giorno della vigilia della Domenica delle Palme, alle ore 19 a Matera si terrà l’inaugurazione della mostra sui riti della Settimana Santa, preceduta da una Via Crucis tra i luoghi di culto materani con la guida spirituale di don Andrea Santoro con la partecipazione di alcune coppie di Pappamusci e i Crociferi di Francavilla Fontana. Alle ore 20 nella Basilica Minore del Santissimo Rosario l’ensemble vocale Incanto Armonico e l’Orchestra di Bari Nino Rota renderanno il loro omaggio alla Settimana Santa eseguendo un repertorio che spazia dalla musica tardo-barocca a quella contemporanea. Tutte le iniziative godono del patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Brindisi, del Comune di Matera, di Matera2019, di Puglia Promozione.