La Sigea ripropone il concorso fotografico per i geositi

  • In BARI
  • mer 03 Aprile 2019
La Sigea ripropone il concorso fotografico per i geositi

Dedicato alle scuole superiori per divulgare la valorizzazione dei ‘monumenti architettonici’ naturali

BARI - Sempre più studenti e scuole della Puglia partecipano al concorso di fotografia dedicato alla conoscenza e alla valorizzazione dei siti di interesse geologico, i cosiddetti geositi, e i paesaggi geologici testimonianze della formazione e della storia della crosta terrestre insieme con colline, montagne, canyon, coste marine, vallate, fiumi e laghi, a cui si aggiunge la relazione con il paesaggio naturale e la biodiversità vegetale e animale. Sono, più nello specifico, beni naturali non rinnovabili e come tali vanno tutelati. Rappresentano infatti una parte di territorio di pregio scientifico oltre che ambientale poiché sono delle vere e proprie architetture naturali formatisi nei millenni attraverso il modellamento degli eventi atmosferici o a seguito di movimenti tellurici.

Per far conoscere questi ‘monumenti architettonici’ della natura da anni la Sigea, la Società italiana di geologia ambientale con le sezioni regionali di Puglia e Lazio, lancia il concorso fotografico “Scopri e fotografa il patrimonio geologico” rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, giunto alla sua quinta edizione in Puglia e alla terza nel Lazio.

L’iniziativa organizzata dalla Sigea , in collaborazione con la casa editrice Zanichelli, gode del patrocinio del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur) - Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e per il Lazio, dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra).

Il concorso prevede scatti che ritraggono luoghi, paesaggi, siti a valenza geologica dove le forme rappresentate sono determinate dagli elementi geologici del sito ma anche foto di manufatti realizzati dall’uomo che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico e immagini di fossili, rocce e minerali con particolari forme. La Sigea individuerà le giurie dei due concorsi che selezioneranno le 15 foto vincitrici per ognuna delle regioni e, tra queste, le tre foto più rappresentative della Puglia e del Lazio, alle quali sarà offerto un buono acquisto di 100 euro. I vincitori saranno resi noti nel corso delle cerimonie di premiazione. Tutte le foto premiate saranno pubblicate sul sito web degli organizzatori e riceveranno un attestato di partecipazione e il dono di libri offerti dalla Zanichelli.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il 30 aprile 2019 in modalità online attraverso il sito dell’associazione Sigea dove è anche pubblicato il regolamento per la Puglia e quello per il Lazio, gli stessi sono pubblicati sul sito di Sigea Puglia.