Un premio per progetti di alternanza scuola-lavoro a studenti e scuole

  • In BARI
  • mar 02 Aprile 2019
Un premio per progetti di alternanza scuola-lavoro a studenti e scuole

C'è ancora tempo per le iscrizioni al concorso di Camere di Commercio e Unioncamere

BARI - Studenti e tutor di istituti scolastici pugliesi di secondo grado che abbiano fatto un’entusiasmante esperienza di crescita con un progetto di alternanza scuola-lavoro possono partecipare al concorso indetto da Unioncamere e Camere di Commercio entro il 12 aprile 2019 per la sessione del primo semestre dell’anno in corso.

“Storie di alternanza” è il premio dedicato a valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli istituti scolastici superiori. Il Premio è suddiviso in due categorie in base al tipo di istituto: licei e istituti tecnici e professionali per ogni provincia con Camera di Commercio.


>


Possono partecipare gli studenti, singoli o in gruppo, che: fanno parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani; hanno svolto e concluso un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso imprese, enti, professionisti, impresa simulata, etc.); hanno realizzato un video che presenti l'esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni) della durata dai 3 a 8 minuti.

Il Premio prevede due livelli di partecipazione: uno locale, promosso e gestito dalla Camera di Commercio (per la Puglia di Bari, Bat, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto) ed i cui vincitori saranno resi noti a maggio 2019, e l’altro nazionale, gestito da Unioncamere, per i cui premi la proclamazione è prevista nel mese di giugno 2019, ed a cui è possibile accedere solo superando la selezione locale. Una commissione locale selezionerà gli elaborati vincitori, fino ad un massimo di 3 per ogni provincia per la categoria dei Licei e di 3 per la categoria degli Istituti Tecnici e Professionali.

Il video deve contenere brevi interviste alle imprese, agli insegnanti e agli studenti; mostrare i luoghi dove si è svolta l’alternanza; spiegare in maniera semplice ed immediata il percorso fatto, dall’inizio alla conclusione. Deve inoltre rispondere a diverse domande: di cosa si occupava il progetto di Alternanza scuola-lavoro? Quale scuola e percorso di studi ha coinvolto? In quale tipo di impresa/ente si è svolto? Per quanto tempo? Quanti studenti ha coinvolto? Quali competenze e/o conoscenze professionali sono state apprese? Questa esperienza a cosa mi potrà servire in futuro?

Ulteriori informazioni possono essere richieste via email alla Camera di Commercio di Bari e Bat via email a alternanza@ba.camcom.it o telefonando allo 080.2174242 o 080.2174256; di Brindisi all’indirizzo di posta elettronica alternanza.scuola.lavoro@br.camcom.it o via telefono ai numeri 0831.228266-228209-228207-562994 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12); di Foggia via email alternanza@fg.camcom.it 0881.797318-349; di Lecce email alternanza@le.camcom.it o telefonando allo 0832.684232-231-245; e Taranto email francesca.sanesi@ta.camcom.it

Per partecipare al premio nazionale promosso da Unioncamere e Camere di Commercio bisogna innanzitutto presentare modelli, sono sul sito web Storie di alternanza, della schede di sintesi e liberatorie per studenti sia maggiorenni che minorenni per le iscrizioni attraverso la piattaforma web, effettuare la registrazione al portale (ad effettuarla deve essere il dirigente scolastico o un suo delegato) e completare l’iscrizione con l’inserimento di uno o più progetti. Non saranno accettate candidature inviate in altro modo.