Anche qui si celebra la “Giornata dell'amore e della gratitudine”

  • In BARI
  • ven 20 Maggio 2016
Anche qui si celebra la “Giornata dell'amore e della gratitudine”

Appuntamento anche a Taranto, per ringraziare Madre Terra e l'elemento acqua legato alle emozioni

POLIGNANO A MARE - Una mattinata, in realtà un paio d'ore al massimo, da dedicare alla profonda unione dei cuori nella fiducia consapevole verso l'apertura ad un nuovo cammino, di evoluzione umana in armonia con la Madre Terra che tanto continua a donarci. E' questo l'obiettivo del “La Giornata dell'Amore e della Gratitudine” in programma a Polignano a mare e a Taranto il 22 maggio 2016.

Tra gli elementi indispensabili per la vita di ogni essere vivente, compreso l'uomo, c'è sicuramente l'acqua che, oltre a ricoprire il 70% delle terre emerse sul nostro pianeta, entra nella nostra vita e resta con ciascuno di noi in contatto in vari modi a partire dal fatto che il nostro stesso corpo è costituito per il 70% di acqua, proprio come la Terra. Da non dimenticare che numerosi studi e ricerche scientifiche hanno dimostrato la nostra influenza costante sull'acqua ed attraverso i nostri pensieri alle molecole che la compongono e che fanno parte del nostro organismo sino ad arrivare al cuore sede delle nostre emozioni. Da cui, secondo diversi studiosi, deriva il fatto che l'acqua è un elemento legato alle nostre emozioni.

Ecco perché nella Giornata dell'Amore e della Gratitudine gruppi di persone hanno deciso di rendere un omaggio alla Terra ed all'acqua in particolare.

L'appuntamento alle ore 11.30 a Polignano a mare, sotto il ponte Lama monachile, a Taranto, a Lido Taranto sul lungomare Vittorio Emanuele II angolo via Nitti (alle ore 12) con la meditazione di centratura e di espansione del cuore e la recitazione della preghiera di benedizione dell'acqua. Chiunque può partecipare con la preghiera di portare con sé una bottiglia d'acqua pulita, con su scritto Amore e Gratitudine, nonché stuoie, seggiolini, cuscini da meditazione per stare comodo. Ulteriori informazioni sono pubblicate sul sito www.essereilcambiamento.it o possono essere richieste via email a info@essereilcambiamento.it.


Articoli più letti