Ingegnere salentina vince premio per la tesi sulla sicurezza stradale

  • In LECCE
  • ven 15 Marzo 2019
Ingegnere salentina vince premio per la tesi sulla sicurezza stradale

Si tratta di una borsa di studio bandita dal Diss dell’Università di Parma

LECCE - Una tesi di laurea sulla sicurezza stradale ha consentito a Mariarita De Rinaldis, laureata magistrale in Ingegneria Civile all’Università del Salento, di vincere la terza edizione del premio “Lorenzo Argenti” bandito dal Diss (Centro di Sicurezza Stradale) dell’Università di Parma, cofinanzato da Iren spa.

L’ingegner Mariarita De Rinaldis, 29 anni, originaria di Monteroni di Lecce, ha ricevuto oggi, 15 marzo 2019, il premio per l’innovatività dei risultati ottenuti, dell’aderenza alla tematica oggetto del concorso, della validità e del rigore dell’approccio scientifico adottato e della rilevanza e applicabilità dei risultati ottenuti. Delle due borse di studio, destinate a laureati delle Università italiane la cui tesi abbia approfondito uno o più aspetti relativi alla sicurezza stradale, consegnate nella sede didattica “Riccardo Barilla” del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, l’ingegnere salentina ha ricevuto il primo premio.


>


De Rinaldis ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Civile all’UniSalento nell’anno accademico 2016/2017 con il massimo dei voti discutendo la tesi “Numerical simulation of smoke propagation and evacuation during a tunnel fire. The Condó Road Tunnel as event scenario” (Simulazioni numeriche di propagazione del fumo ed evacuazione durante un incendio in galleria. La galleria Condò come possibile scenario). Nel lavoro di tesi, attraverso il software Fire Dynamic Simulator + Evac (FDS + Evac), in primo luogo sono state effettuate delle simulazioni d’incendio in galleria (all’interno della Galleria Condò sulla ss. 694 in prossimità di Lecce), per la valutazione di tempi e modalità di propagazione dei fumi generati da un incendio di progetto modellato partendo da una raccolta di dati sperimentali e relazioni analitiche. Successivamente sono state svolte, mediante lo stesso software, una serie di simulazioni d’evacuazione che hanno tenuto conto della tossicità dei fumi e dei tempi attivazione dei sistemi di allarme e protezione per valutare l’evacuazione e l’influenza dei fumi sulla stessa.
La tesi, già vincitrice del contest internazionale “International CAE Poster Award 2018”, è stata realizzata in collaborazione con EnginSoft SpA (FPE Competence Centre, Emerging Methods and Technologies BU, Mesagne), azienda presso la quale l’ingegnera De Rinaldis è attualmente impiegata (relatore: Giorgio Zavarise, già Università del Salento, ora Politecnico di Torino; correlatori: Sandro Gori - EnginSoft SpA, Ada Malagnino - Università del Salento, Marco Spagnolo - EnginSoft SpA).

«Credo che questo premio sia un riconoscimento attribuito non solo al lavoro svolto, ma anche alla genuinità della cooperazione tra l’Università del Salento e le aziende del territorio - ha commentato Mariarita De Rinaldis - Il tema della Fire Protection Engineering è estremamente attuale e ho potuto lavorarci proprio attraverso il tirocinio in azienda. Credo che sempre di più il mondo accademico dovrebbe essere trainante nel promuovere, a livello territoriale, innovazione e interdisciplinarità».

Appresa la notizia il rettore dell'Università del Salento, Vincenzo Zara, ha inviato le sue congratulazioni alla laureata e gli auguri per un futuro professionale sempre più gratificante.