Per la Festa di San Nicola tornano le Frecce Tricolori

  • In BARI
  • gio 14 Marzo 2019
Per la Festa di San Nicola tornano le Frecce Tricolori
(foto tratta dal sito dell'Aeronautica militare www.aeronautica.difesa.it)

Dopo due anni torna il tradizionale appuntamento con lo show della Pattuglia Acrobatica

BARI - Il mese di maggio, a Bari, come sempre sarà ricco di manifestazioni civili e culturali, ma anche religiose per festeggiare il Santo Patrono della città, San Nicola. Tra i primi eventi annunciati per i prossimi festeggiamenti ci sarà il ritorno delle Frecce Tricolori.

Ormai da diversi anni, ogni due anni, l'esibizione aerea delle Frecce Tricolori è un appuntamento atteso per onorare San Nicola che venne dal mare. E come sempre sarà il mare lo scenario in cui la Pattuglia Acrobatica Nazionale (Pan) dell'Aeronautica militare Italiana si esibirà l'8 maggio con inizio alle ore 16.30, in attesa dello sbarco della statua di San Nicola e della processione sino a piazza Del Ferrarese. Le migliaia di spettatori richiamati dall'appuntamento adrenalitico potranno, come sempre, assistere all'esibizione dal lungomare ed in particolare dalle spiagge di Pane e Pomodoro e Torre Quetta.


>


All'Airshow, come oggi si usa dire, del Pan vedrà la partecipazione di 9 piloti dei 12 della formazione completa. A guidare in volo le Frecce Tricolori è il maggiore Stefano Vit, mentre il nuovo solista è il capitano Filippo Barbero, e a Bari esordiaranno due piloti il capitano Federico De Cecco, pilota di Torando proveneinte dal 154° Gruppo del 6° Stormo di Ghedi (Brescia), ed il capitano Alessio Ghersi, pilota di Euroighter, del IX Gruppo Caccia del 4° Stormo di Grosseto,voleranno rispettivamente con il numero 9 e il numero 8.

I velivoli sono gli MB 339A, utilizzati nell'addestramento e attacco leggero in dotazione al 61° Stormo di Galatina con il quale gli allievi piloti conseguono il brevetto i pilota militare, ma sono aerei piccoli e leggeri che ben si prestano per le manovre acrobatiche delle Frecce Tricolori provviste di impianto fumogeno. Tra le caratteristiche tecniche ci sono quella dell'apertura alare di 10,85 metri, la lunghezza di 10,97 metri, e la velocità massima di 940 km/h.

Tra le manovre in programma ci sono: Schneider e Ricongiungimento, Looping d'ingresso, Cardiode e Separazione del solista, Tonneau sinisto-rovescio dritto rovescio, Ventagli Apollo 313 serie di Tonneau, Cuore con Tonnea rovescio Tonneau, Incrocio del Cuore con Tonneau Schneider postiva e Pull-up negativo, Looping a Calice Tonneau letno, Tonneau destro a Cigno-Schneider negativa, Arizona-Scampanata, Scintilla-Lomcovak, Doppio Tonneau e Piramide, Apertura della bomba e incrocio del solista ed altre. Lo speciale reparto, il 313° Gruppo di Addestramento Acrobatico (questa la denominazione ufficiale) è nato il 1° marzo 1929 nella base militare di Rivolto (in Friuli Venezia Giulia), dove furno accolti i primi pilito eredi di una tradizione di acrobazia aerea collettiva, tutta italiana, risalente al 1929.

La festa di San Nicola si svolgerà dal 7 al 9 maggio, il 7 sarà la giornata dedicata all'arrivo dei pellegrini e al corteo storico.