La scherma pugliese si distingue nella Coppa del Mondo

La scherma pugliese si distingue nella Coppa del Mondo

Medaglie di bronzo per le squadre maschili e femminili di sciabola con due foggiani

FOGGIA - Dopo le belle prestazioni e le medaglie vinte a Foggia durante gli Europei di scherma under 20, i giovani schermidori pugliesi continuano a conquistare vittorie con la Nazionale italiana. Questa volta le squadre azzurre di sciabole, maschili e femminili, si sono distinte tra le migliori nella Coppa del Mondo in contemporanea, in Veneto e in Grecia.

Due i pugliesi saliti sul podio, nello stesso giorno (il 10 marzo 2019) ma in città diverse e lontane, con il resto delle squadre azzurre. Sono Luigi Samele, 31 anni di Foggia tesserato per le


>


Fiamme Gialle, e Martina Criscio, 24enne di Foggia tesserata per il Gruppo Sportivo Esercito ma si allena nel Club Scherma San Severo, nei rispettivi impegni di Coppa del Mondo di Sciabola a squadre: terzo posto per Samele e compagni a Padova in occasione del Trofeo Luxardo, terzo posto anche per Criscio e le altre azzurre ad Atene.

Nella classicissima disputata in Veneto, l’Italia ha schierato, insieme con Luigi Samele, anche Luca Curatoli, Enrico Berrè e Dario Cavaliere, sostituto dell’infortunato Aldo Montano. Gli Azzurri hanno esordito in tabellone superando l’Egitto 45-27, nei quarti altro successo per 45-24 sulla Cina ma in semifinale è arrivato lo stop col punteggio per 45-43 per mano dell’Iran. Nella finale per il terzo posto pronto riscatto con l’affermazione sulla Romania per 45-41. Nei quattro assalti Samele ha fatto registrare complessivamente un saldo attivo di 13 stoccate.

Ad Atene l’Italia presentava Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta ed Irene Vecchi che, dopo le vittorie per 45-25 su Hong Kong e per 45-36 sulla Cina, sono state battute in semifinale dalla Russia vittoriosa con 45-39 ma nella finale per il podio le Azzurre hanno sconfitto 45-42 gli Stati Uniti.

Sia Samele che Criscio, nella stessa specialità a squadra e con la Nazionale Italiana, hanno vinto diverse competizioni Europee e Mondiali salendo sia sul primo gradino e quindi vincendo l’oro che il secondo portando a casa l’argento. Quest'utlima conquista non è che la conferma del loro talento sportivo.