Dodici ore tutte dedicate alle donne e al loro benessere

  • In LECCE
  • gio 07 Marzo 2019
Dodici ore tutte dedicate alle donne e al loro benessere
TRICASE Palazzo Gallone (foto tratta dal sito del Comune)

L’iniziativa dell’Ospedale Panico, con il Comune di Tricase e la Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca

TRICASE - Dodici ore dedicate a convegni, musica, informazioni sulle visite gratuite in favore delle donne e della loro salute. E’ quanto organizzato per l’8 marzo 2019, dall’Ospedale “Panico”, dal Comune di Tricase, dalla Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, a Tricase nella giornata della donna.

Salute e prevenzione saranno le parole chiave della particolare giornata per una grande occasione per la popolazione femminile, che vedrà tanti professionisti del mondo medico e non solo a disposizione di una causa importante per tutto il mese di marzo.

L’open day è in programma a Palazzo Gallone con il titolo “Il Benessere delle Donne: 8 marzo open-day a Palazzo Gallone - salute e prevenzione” dove, oltre a una task force di medici e specialisti, ci saranno giuristi, rappresentanti del mondo laico e religioso per “Wow - Wellness of Women”, giornata a tutto tondo di prevenzione e informazione con un ricco palinsesto. La full immersion nel pianeta rosa vedrà i fari puntati sulla salute e il benessere della popolazione femminile organizzata dall’Azienda Ospedaliera cardinale Panico – Dipartimento Materno Infantile, di concerto con il Comune di Tricase, Assessorato alle Pari opportunità, Assessorato al Turismo e dalla Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca, Tra tavole rotonde, infopoint dedicati, percorsi informativi con noti rappresentanti del mondo medico, scientifico, giuridico, dello sport e dell’estetica; possibilità di prenotare visite gratuite durante il mese di marzo, dedicato alle donne; e spettacoli.

L’appuntamento è dalle ore 9 alle 21 di domani a Palazzo Gallone in piazza Pisanelli a Tricase, dove medici, ostetriche, psicologi, volontari dello sportello antiviolenza e professionisti dei consultori territoriali saranno pronti a rispondere a dubbi e domande ognuno per la propria competenza.Sarà possibile aderire a corsi di ginnastica per le future mamme e masterclass di zumba. Non mancherà l’angolo della bellezza con gli esperti dell’estetica e uno speciale ‘beauty e chemioterapia’. Ma la salute è soprattutto prevenzione dunque alle ore 11 porte aperte ad una delegazione delle scuole superiori di Alessano e Tricase.

L’evento è stato organizzato per ribadire l’importanza della donna nella società e la necessità di garantirle integrità e tutela a partire dalla salute medica sino a coinvolgere tutti gli aspetti della vita

Il cuore della giornata prevede una tavola rotonda a più voci, col simposio “Il Benessere al femminile” dalle ore 18 alle 21 nella sala del trono di Palazzo Gallone a cura dell‘ UOC Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera Cardinale Panico. In cui il benessere femminile sarà visto a 360 gradi, dal concepimento sino alla post menopausa, passando dall’età adolescenziale a quella riproduttiva, per abbattere quei tabù ancora presenti e conoscere le patologie da prevenire per star bene in salute.

Si alterneranno professionisti provenienti da vari settori. Dopo i saluti del sindaco di Tricase Carlo Chiuri e di suor Margherita Bramato – direttore generale dell’azienda ospedaliera “Panico” si parlerà di: “Proteggere la mia fertilità” con la dott.ssa Daniela Romualdi; “Proteggere la mia gravidanza” con le dottoresse Pina Alba e Simona Alcaino; “Proteggermi dal tumore” con il dott. Giuseppe Marzo e infine di “Fibromi uterini” insieme con la dott.ssa Fiorella di Lollo e “Incontinenza urinaria” con il dott. Andrea Morciano. Per gli aspetti inerenti la tutela giuridica interverrà Maria Francesca Mariano giudice del Tribunale di Lecce. Di quotidianità ed equilibrio della donna all’interno della famiglia parlerà Giulia Macrì responsabile del consultorio Diocesano per la famiglia. Concluderà l’incontro monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento–Santa Maria di Leuca.

Infine allieteranno la giornata interludi con le coreografie dell’Asd “Il Balletto” di Elena De Donno, il quartetto d’archi “Sybar String Quartet”, il trio vocale Francesca Profico-Marco Platì-Marco Casciaro. Spazio questo, dedicato allo spettacolo presentato da Sabrina Campanile.