Vari debutti nazionali con “Musicalis Daunia”

  • In FOGGIA
  • mar 12 Febbraio 2019
Vari debutti nazionali con “Musicalis Daunia”

Il progetto organizzato a Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera e l’Opera Bvs di Foggia

LUCERA - Tutto pronto per “Musicalis Daunia 2019”, il progetto per la XXXVI stagione concertistica degli Amici della Musica “Giovanni Paisiello” di Lucera, organizzato in collaborazione con L’Opera Bvs di Foggia. Il titolo della nuova rassegna è “Fatti ad Arte” e presenta un calendario ricco di eccellenze nazionali ed internazionali, nonché di validissimi artisti pugliesi, e della Capitanata in particolare, che vivono tale vasto respiro culturale. Non mancheranno eventi gratuiti.

La terza edizione di “Musicalis Daunia” si compone di ventuno date da marzo a novembre, di cui sedici in abbonamento distribuite tra Teatro Garibaldi e Sala Paisiello di Lucera. Gli altri cinque concerti, tutti ad ingresso libero, avranno luogo al Cep di Foggia, ad Ordona, a Torremaggiore, a Vico del Gargano e ancora a Lucera.

La stagione sarà inaugurata il 17 marzo 2019 dal prestigioso duo internazionale composto dal violoncellista Bion Tsang (medaglia di bronzo al concorso Tchiakowsky di Mosca) e dal pianista sudafricano Anton Nel, vincitore del Naumburg Competition di New York e al suo debutto italiano, che sarà anche protagonista del primo appuntamento del Festival "Elvira Calabria" il 19 marzo.

Altri debutti nazionali saranno quelli dell'armena Marianne Gedigian, ex primo flauto della Boston Symphony Orchestra, e di Colette Valentine, pianista richiestissima negli Stati Uniti (25 maggio).

Eccezionale quest’anno la presenza del Miró Quartet, il primo ensemble nella storia a ricevere l’Avery Fischer Career Grant e tra i migliori quartetti in attività (23 marzo) e poi i grandi ritorni a Lucera di Joseph Puglia, primo violino dello Schoenberg ensemble di Amsterdam (9 aprile), della cinese Cordelia Paw, primo violino di Rotterdam Sinfonietta (6 aprile), e di Benedetto Lupo, pianista tra i più apprezzati al mondo (18 maggio).

Con “Fatti ad arte” Lucera si consacra capitale della musica da camera nel sud Europa, luogo d’incontro di musicisti provenienti da ogni continente. Il centro artistico di eccellenza che attira in città artisti affermati in tutto il mondo, come ricorda Francesco Mastromatteo direttore artistico della rassegna, ospita alcuni dei migliori interpreti italiani, quali i pianisti Viviana Lasaracina, Domenico Monaco, Domenico Codispoti che suonerà in duo con Esteban Ocaña, Gianluca Luisi, il violinista Daniele Orlando e i componenti del Quartetto Esperia (a Ordona il 28 ottobre), nonché giovani emergenti del nostro territorio, come Laura Licinio, Leone Monaco, Manuel Padula, Lisa Redorici, Sara Tomaiuolo, Stefano Bruno e il recentissimo Trio Schuloff (a Foggia il 13 settembre). Inoltre, la presenza dell’ensemble Camerata Mvsica Antiqva (in Sala il 3 novembre) suggella il rapporto di collaborazione con il liceo musicale “Poerio” di Foggia, di cui due dei musicisti sono docenti.

Anche quest'anno al centro delle scelte esecutive degli artisti ospiti c'è il repertorio classico-romantico con le composizioni di Mozart, Beethoven, Schubert, Schumann, Mendelssohn e Brahms. A questo si aggiunge l’introduzione in cartellone del primo Galà lirico “Elisabetta Di Ruberto” con il trio d’eccezione formato da Valentina Maria Cotrone (soprano), Matthew Corcoran (tenore) e Christina Wright-Ivanova (pianoforte) in scena il 16 novembre 2019.

Ci sarà ancora spazio per il teatro musicale in collaborazione con la Piccola Compagnia Impertinente di Foggia (l’11 luglio a Vico del Gargano) e quindi l’evento speciale intitolato “Respiri di felicità”, una giornata di concerti che coinvolgerà gli alunni della classe di musica da camera della sede di Rodi Garganico del Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia.

Tante ancora le novità collegate alla nuova rassegna, tra cui, l'avvio di una convenzione con l'Università degli Studi di Foggia che offre ingressi a costo ridotto per studenti e personale, di una collaborazione-scambio con gli “Amici della Musica” di Foggia e con la stagione di prosa Primavera al Garibaldi di Lucera, quindi una serie di lezioni-concerto gratuite che si terranno alla Cremeria Letteraria e alla libreria Kublai di Lucera, e poi da Jaco, associazione di promozione sociale e culturale di Foggia. In programma anche una proficua collaborazione con il Conservatorio foggiano, dove il Quartetto Mirò, Anton Nel, Joe Puglia, Andrew Wright e Bion Tsang terranno delle masterclass di musica da camera.

Ma in cantiere ci sono progetti di “Arte Solidale” con alcune iniziative aperte alle fasce sociali più in difficoltà. Ed infine la realizzazione di appuntamenti ad ingresso libero per le scuole della provincia che si svolgeranno la mattina che precede il concerto. Il progetto si chiama “Classica di classe” e mira all'alfabetizzazione musicale e all'approfondimento storico artistico dei giovani e giovanissimi di Capitanata, con dieci scuole coinvolte, dalla primaria alle secondarie di secondo grado, e quasi mille studenti già prenotati.

La stagione Musicalis Daunia è realizzata con il contributo della Regione Puglia - “Patto per la Puglia 2014-2020 – Area di intervento IV – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”, il sostegno della Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e delle attività imprenditoriali del territorio attente alle iniziative musicali di qualità quali Nonsoloaudio e Clivio pianoforti.