Al via la realizzazione di 14 playground e aree sportive

  • In BARI
  • ven 08 Febbraio 2019
Al via la realizzazione di 14 playground e aree sportive

Sotto il ponte Adriatico previsto anche uno skate park, rifacimenti a Parco 2 Giugno e Pineta San Francesco

BARI - Due milioni di euro saranno investite dal Comune di Bari per realizzare 14 tra playground (campi da gioco per sport o dotati di attrezzi quali scivoli e altalene) e aree sportive attrezzature diffuse sul territorio cittadino. E’ infatti stata aggiudicata la gara, finanziata con 2 milioni di euro, da un bando per il Credito sportivo del 2017 per aree pubbliche con destinazione a verde di proprietà comunale di pertinenza di scuole.

Il progetto prevede anche la fornitura degli arredi e degli attrezzi a servizio delle diverse discipline e attività sportive nei vari playground. Le aree individuate sono luoghi in quartieri centrali e periferici, nuove lottizzazioni in corso di completamento, aree esistenti in disuso o aree a verde da completare, già provviste di campi da gioco, nonché aree libere da attrezzare, per le quali sono previsti interventi di ripristino e di rifacimento, come pure interventi ex novo.

Tutte le opere saranno caratterizzate dalla qualità tecnico funzionale e di relazione, dalla conformità alle norme ambientali, urbanistiche e di tutela dei beni culturali e paesaggistici, dal rispetto dei vincoli esistenti (idrogeologici, sismici, forestali), dalla compatibilità con le strutture preesistenti, dall’accessibilità e adattabilità, secondo quanto previsto dalle normative vigenti, e dalla manutenibilità.

“L’obiettivo di questo intervento - ha commentato l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli - è non solo quello di dotare i quartieri, soprattutto quelli periferici, di nuovi impianti e attrezzature per incrementare l’attività sportiva amatoriale ma anche, e soprattutto, di creare luoghi dedicati al tempo libero che possano accrescere le occasioni di incontro e aggregazione in funzione sociale. La nostra idea è quella di utilizzare e promuovere lo sport come antidoto alla marginalità sociale e alla devianza, oltre che come stile di vita sano”.

Tra gli interventi quello a Sant’Anna con un playground pubblico che risponderà almeno in parte alla carenza di infrastrutture e servizi ed è uno dei primi interventi, da cronoprogramma. Qui è previsto un investimento di oltre 400mila euro per la realizzazione, in via Mimmo Conenna, di un nuovo campo da basket con canestri a sbalzo, dotato di sistema di illuminazione con accensione temporizzata, saranno installati pure attrezzi ginnici ed elementi di ginnastica calistenica e sistemati il viale di accesso e l’area a verde perimetrale. Sotto il ponte Adriatico è previsto uno spazio urbano insolito che sarà valorizzato per offrire ai residenti del quartiere Libertà, storicamente privo di spazi di aggregazione, un nuovo luogo per praticare sport e stare insieme. Saranno realizzate due aree destinate al basket (3 contro 3) con canestri spalla a spalla, dotate di illuminazione con accensione temporizzata e recinzioni di protezione, una parte della superficie dell’area sarà trasformata in uno skate park attraverso la posa in opera di cemento senza l’impiego di strutture prefabbricate, a garanzia di configurazioni il più possibile performanti per quanti amano questa disciplina. Il progetto di skate park è stato presentato in realtà virtuale, sviluppata da Tim per consentire, con un tablet o utilizzando degli occhiali per realtà virtuale, visualizzare le evoluzioni del parco acrobatico. L’applicazione è stata realizzata nell’ambito del progetto Mise Bari-Matera 5G e completa le esperienze di visualizzazione immersiva della “Bari del Futuro”, che sono state presentate alla Fiera del Levante 2018 e sarà a breve disponibile sul sito Bari innovazione sociale www.bariinnovazionesociale.it.

I lavori riguardano sia la riqualificazione di spazi abbandonati, come quello di via Minervino a Palese, sia il rifacimento di strutture sportive esistenti ma ormai degradate, come quella del parco Green Mission di Santa Rita o il campetto da calcio di viale delle Regioni al San Paolo, che sarà dotato di manto in erba sintetica. Non mancano, ovviamente, gli interventi sui parchi più frequentati della città, tra cui Parco 2 Giugno e la pineta San Francesco, come pure quelli su piazze e giardini, tanto in centro quanto in periferia. Tutti gli interventi sono stati definiti in base all’effettivo utilizzo degli spazi esistenti e alle richieste del territorio, diversificati per tipologia e importi.

L’assessore Petruzzelli lo ha definito il “più grande intervento sulle infrastrutture sportive diffuse e gratuite mai realizzato nella nostra città che, sempre più, si sta configurando come una palestra a cielo aperto”.

I lavori inizieranno nel mese di marzo per concludersi entro ottobre prossimo. Gli interventi prevedono: in viale delle Regioni al quartiere San Paolo la realizzazione di un nuovo campo da calcetto in erba sintetica, dotato di impianto di illuminazione con accensione temporizzata e di reti di protezione, con sistemazione del viale di accesso e l’area a verde perimetrale; nello stesso quartiere nel Parco Giovanni Paolo II è prevista una struttura con canestro all’esterno della pista di pattinaggio, sulla quale saranno eseguite le segnature di un’area da basket per aumentarne la fruibilità; nella Pineta San Francesco al rione San Girolamo l’attuale pista da pattinaggio potrà essere utilizzata anche per l’hockey inline, grazie ad interventi di segnatura delle aree e di modifica della recinzione esistente. Nel corso dei lavori saranno ristrutturate e messe in sicurezza le gradinate e installata una struttura prefabbricata da destinare a deposito attrezzature hockey; mentre a Parco 2 Giugno a San Pasquale il campo da basket esistente sarà interamente riqualificato con il rifacimento del manto, la sostituzione dei canestri con tabelloni a sbalzo, la realizzazione della rete di protezione alle spalle dei canestri, sarà inoltre realizzato un nuovo campo da basket, anch’esso dotato di illuminazione con accensione temporizzata, saranno rifatti il percorso di accesso ai campi da basket, installate attrezzature per attività a corpo libero con pavimentazione antitrauma nello spazio adiacente ai campi e il rifacimento del campo da bocce con sostituzione del manto in erba sintetica e l’installazione di strutture prefabbricate per il deposito delle attrezzature da gioco; nel Campo calcetto I.C. Japigia della scuola “San Francesco” il manto superficiale del campo da calcetto esistente sarà completamente rifatto e dotato di illuminazione con accensione temporizzata, sarà realizzato un sistema che consentirà l’accesso al campo anche dall’esterno, cosicché l’impianto possa essere utilizzato anche in orari extrascolastici dai ragazzi del quartiere. Infine sul muretto perimetrale saranno installate sedute in legno per il pubblico.

A Catino-Santo Spirito in largo Monsignor Magrassi, la piccola piazza ospiterà un’area ludica per bambini con un’altalena, due giochi a molla, un dondolo a bilico, una giostra rotante, una struttura giochi di piccole dimensioni con scivoli accessibili a bambini con disabilità e pavimentazione antitrauma, lo spazio di 2500 mq, dotato di impianto d’illuminazione notturna permanente, sarà arricchito da viali e percorsi pavimentati, panchine e aiuole; mentre al quartiere Madonnella in piazza Diaz, sul lungomare, tra le piazze più frequentate dai baresi, saranno realizzati uno spazio per il tempo libero e la socializzazione con 2 tavoli in pietra con segnatura per scacchi e dama, una struttura per la pratica del tennistavolo in cemento per uso esterno e nuove panchine, l’intervento sarà completato con un’area fitness dotata di attrezzi per la ginnastica calistenica. A Santa Rita, il campo di calcetto Green mission sarà riqualificato e dotato di illuminazione con accensione temporizzata e reti di protezione, saranno inoltre sistemati il viale di accesso e l’area a verde perimetrale.

Al quartiere Carrassi nei Giardini Chiara Lubich adiacenti alla Chiesa Russa sarà realizzato uno spazio per il tempo libero e la socializzazione con un tavolo in pietra con segnatura per scacchi e dama, 2 strutture per la pratica del tennistavolo in cemento per uso esterno e nuove panchine, l’intervento prevede anche l’installazione di una giostra per i più piccoli accessibile anche ai bambini con disabilità. A Picone, nel parco degli Aquiloni, saranno installate una nuova struttura ginnica per la pratica calistenica e un’altalena doppia accessibile anche ai bambini con disabilità. A Palese in via Minervino, sarà realizzato un nuovo campo pluridisciplinare da basket e pallavolo con canestri a sbalzo e rete di protezione per il campo, dotato di illuminazione con accensione temporizzata. Il progetto prevede anche la realizzazione dei viali di accesso e la sistemazione a verde dell’area di 6500 mq. Infine a Torre a Mare, su strada La Penna, sarà realizzato un nuovo campo da calcetto in erba sintetica.