mar 05 Febbraio 2019

Una mostra e un dibattito per ricordare l’eccidio delle foibe

  • In BAT
  • mar 05 Febbraio 2019
Una mostra e un dibattito per ricordare l’eccidio delle foibe

In occasione del “Giorno del Ricordo” previsto il 10 febbraio

BARLETTA - In occasione del “Giorno del Ricordo”, la giornata nazionale istituita nel 2004 per i massacri delle foibe e l’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani, e che si celebra il 10 febbraio di ogni anno, la città di Barletta ha organizzato l’inaugurazione della mostra documentale fotografica intitolata “Le radici, il ricordo… il futuro” et un dibattito a tema.

L’evento, promosso dal Comune di Barletta, dalla Sezione di Archivio di Stato di Barletta e dall’Associazione Nazionale Culturale Famiglia Dignanese, in collaborazione con l’Unimri sezione “ten col. Pilota Domenico Senatore” di Barletta, la Fiof e il Rotary Club di Barletta, sarà inaugurato alle ore 18 del 7 febbraio 2019 e resterà in allestimento, a Palazzo Della Marra sino al 17 febbraio 2019, dove sarà aperto al pubblico tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle ore 10 alle ore 20.

L’iniziativa, curata da Michele Grimaldi, responsabile della Sezione di Archivio di Stato di Barletta, e da Giuseppe Dicuonzo, profugo di prima generazione (nato a Pola da madre autoctona istriana) e vice presidente nazionale dell’Associazione Nazionale Culturale “Famiglia Dignanese”, intende ricordare il sacrificio di 10.137 italiani infoibati dalle truppe Titine e la conseguente diaspora di 350mila connazionali che si spostarono in ogni parte del mondo; storia ignorata e che solo a distanza di 60 anni ha acquistato l’onore e la dignità con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 fortemente voluta dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi che istituiva la Solennità civile del “Giorno del Ricordo”.

Sono previsti i saluti istituzionali del sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, del senatore Dario Damiani, di monsigno Filippo Salvo, vicario episcopale, Michele Ciniero assessore alla Cultura, Antonella Pompilio direttore dell’Archivio di Stato di Bari, Ruggiero Dibenedetto presidente del Fiof e Vito Dibitonto presidente dell’Unimri sezione di Barletta. Interverranno Michele Grimaldi, responsabile della Sezione di Archivio di Stato di Barletta, Stella Mele presidente della Commissione Cultura del Comune di Barletta e Giuseppe Dicuonzo Sansa. Al termine degli interventi si terrà un incontro dibattito con il giornalista, saggista e filosofo Marcello Veneziani sul tema “Le foibe, il ricordo e l’oblio”. L’ingresso è libero. Per la prenotazione per le visite guidate alla mostra è necessario contattare la segreteria della Sezione di Archivio di Stato di Barletta tel. 0883.331002.