Due pugliesi tra i finalisti del concorso “Artista del Panino”

  • In BARI
  • mer 09 Gennaio 2019
Due pugliesi tra i finalisti del concorso “Artista del Panino”

La finale in programma a Rimini vede in gara due donne, una di Ruvo e l’altra di san Vito dei Normanni

BARI - Ci sono anche due pugliesi tra i dieci finalisti del concorso “Artista del Panino 2018” che vedrà premiati i migliori 'sandwich gourmet' d’Italia grazie all’iniziativa dedicata al pasto veloce più antico nella tradizione culinaria italiana. L’iniziativa, che ormai volge al termine con la finale in programma il 22 gennaio 2019 al Sigep di Rimini, è organizzata per la terza edizione da Agritech di Vandemoortele Italia in collaborazione con la rivista “Bargiornale”.

In gara chef, baristi e operatori del settore food service tutti italiani pronti a creare un capolavoro del gusto racchiuso fra due fette di pane.


>


I concorrenti pugliesi in finale, entrambi donne, sono Roberta Sancesario, 35 anni, titolare del ristorante “L’archetto della brace” a San Vito dei Normanni, e Lucia Di Bisceglie, 43 anni, titolare del ristorante “Mordi la Mela” a Ruvo di Puglia. Il panino di San Vito dei Normanni è intitolato “Un bordello in un budello” ed è composto da una ciabattina in grano tenero lievito madre pretagliata, con interiora di agnello alla brace, cipolla caramellata, rucola, cicoria e chips di patate. Mentre quello di Ruvo, chiamato “Santiago”, è un panino chiocciola i curcuma e chia con polpo fritto, stracciatella, guanciale di Norcia croccante, pomodorino infornato, basilico e olio evo.

Due gustosi e innovativi prodotti del fast food che porteranno alta la bandiera della Puglia così come accaduto nelle precedenti edizioni tra cui quella vinta da Marco Carrieri di Carosino.

Gli altri finalisti, dieci in tutto tra cui 3 donne, due delle quali pugliesi, prepareranno la propria ricetta gourmet ispirandosi a un tema a scelta fra tradizionale regionale, dal mondo e veg in un tempo massimo di 15 minuti (10 per la realizzazione della ricetta e 5 per il set up della propria postazione). Tutti i panini saranno giudicati da una giuria d’eccezione composta da: chef Rubio, Moreno Cedroni, 2 Stelle Michelin, e Sonia Peronaci, fondatrice del celebre sito di cucina Giallozafferano.it. I giudici valuteranno i panini in merito a gusto, originalità e presentazione.

Ai primi tre classificati, in premio, andranno a seconda della classificazione: un viaggio in Kenya per due persone, 2000 euro in attrezzature professionali da cucina e 1000 euro in ticket compliments.

Gli altri concorrenti sono Andrea Mainolfi, 28 anni, di Campi Bisenzio (Firenze), Ferrante Empedocle, 41 anni, di Settimo Milanese (Milano), Giampietro Sartori, 48 anni, di Marostica (Vicenza), Andrea Grillo, 44 anni, di Chiavari (Genova), Fortunato Di Marco, 37 anni, siciliano di origine e ligure di adozione, lavora a Genova, Cristian Maretu, 29 anni, di Monsano (Ancona); Marco Toffolon, 49 anni, di San Vito Tagliamento (Pordenone); ed Elisa Varvarito, 34 anni, di Firenze.

Il fortunato concorso ha rappresentato un importante trampolino di lancio per i precedenti vincitori che hanno avuto un’ottima risonanza mediatica in tutta Italia tanto che Giorgio Borrelli ha pubblicato un libro di ricette edito da Feltrinelli dal titolo “Un panino per tutti i gusti”.