I cittadini del rione Paradiso organizzano una festa di Natale

I cittadini del rione Paradiso organizzano una festa di Natale

Studenti, commercianti, associazioni, centro aggregazione giovanile insieme con per eventi in strada

BRINDISI - Il prossimo week end sarà “Natale al Paradiso” a Brindisi con il programma di attività organizzato nel quartiere brindisino dal 14 al 16 dicembre 2018 tra musica, giochi, mercatini e street food. Artefice dell’iniziativa, che fa parte della rassegna “Le Luci di Brindisi. La Città a Natale”, è un gruppo di cittadini del rione Paradiso che ha trovato nell’Assessorato itinerante un interlocutore attivo e propositivo, in linea con il progetto della “Supercorazzata” che lo scorso ottobre ha segnato una prima importante esperienza di comunità.

Tre giorni di festa per disseminare nel Mercato della Corazzata segni tangibili di rigenerazione attraverso un programma di attività di spettacolo e culturali in tema con le festività natalizie. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di avviare un percorso di condivisione dal basso al fine di accorciare le distanze tra il centro e le periferie, private nel tempo di funzioni amministrative, scuole, servizi, cultura, attività commerciali. Le attività in programma vedono anche la collaborazione dell’Istituto Comprensivo “Paradiso-Tuturano”.

La tre giorni nel quartiere Paradiso vivrà della diretta partecipazione dei cittadini, già all’opera per trasformare via Giosuè Carducci nel cuore vivo della festa. Mercatini tipici del Natale, bancarelle con le associazioni impegnate a favore della ricerca scientifica, il Centro di Aggregazione Giovanile (Cag) con laboratori artistici e di cucina, danza hip hop e break dance e una mostra con i lavori di bambini e ragazzi del laboratorio di arti urbane, e altre iniziative che si vanno concretizzando in queste ore. Organizzati in collaborazione col Cag sono anche i dj set in programma, a cura di Fede Arena ed Ennio Ciotta (quest’ultimo il 15 dicembre).

I cittadini, tra l’altro giovani, non solo stanno organizzando e avviando un modello rigenerativo pensato e costruito dal basso, ma persino partecipando alle spese attraverso una lotteria dedicata alla manifestazione. C’è dunque grande fermento per “Natale al Paradiso”, un modo per affermare un protagonismo nuovo delle periferie e cementare il senso di comunità. Il programma si articola dalle ore 18 alle 22 con tre diverse giornate a tema. Il 14 dicembre protagonista sarà il circo con le repliche di “Les Puces”, uno spettacolo di giocoleria, equilibrismo e clownerie, ironico e divertente, ricco di colpi di scena, capace di affascinare il mondo dei bambini ed ammiccare a quello dei grandi; e poi l’animazione itinerante di due trampolieri, una prima maschera dedicata al Natale, una seconda nelle forme sinuose di una gigante medusa luminosa.

Il 15 dicembre via Giosuè Carducci presterà il suo ideale palcoscenico alla “Salento Funk Orchestra”, un progetto musicale nato dall’idea di un gruppo di musicisti salentini, uniti dalla passione per il funk e dalla tradizione bandistica. Il repertorio, orientato in particolare al funk, è arrangiato per una big band di sedici elementi. Un mix di passione, tradizione, creatività e contaminazione, per una street band sullo stile delle più celebri formazioni americane che dà vita a uno show suggestivo e originale.

La kermesse terminerà domenica 16 dicembre con la performance della “BeDixie - Dixieland Jass Band”, un viaggio musicale pieno di passione e di bellezza presentato in puro stile marching-band. Un intreccio polifonico, uno sviluppo armonico collettivo che colma ogni vuoto, in modo da non infrangere il mood sonoro in cui musicisti e pubblico interagiscono. Dal jazz delle origini di New Orleans fino allo swing, volando nel tempo e nelle musiche del mondo fino alle fanfare balcaniche.


Articoli più letti