Elio e le storie tese in concerto a fine d'anno, novità per Taranto

Elio e le storie tese in concerto a fine d'anno, novità per Taranto

L'Amministrazione Melucci vuol dare un segno di svolta a partire dalle feste di Natale e di Capodanno

TARANTO - Il Comune di Taranto per le festività di Natale 2018 ed il Capodanno 2019 regalerà ai cittadini degli eventi unici e la città, forse per la prima volta, sarà all'altezza di Bari e Lecce. Avrà infatti la ruota panoramica come Bari ed un concerto gratuito in piazza per la fine e l'inizio d'anno di grande richiamo. Sono infatti attesi Elio e le Storie tese, il gruppo che ha annunciato da tempo lo scioglimento (non è chiaro se per provocazione o per questioni pubblicitarie, ndr) ma che continua a presentarsi insieme, intratterrà il pubblico in piazza Maria Immacolata. Sarà il regalo della rinata Amministrazione Melucci ai tarantini ed a quanti vorranno assistere allo spettacolo per un segno decisivo di svolta.

I membri della storica band alternativa hanno accettato la proposta del sindaco Rinalso Melucci e del suo staff intento a rivedere il percorso di crescita culturale di Taranto che, a parere dello stesso primo cittadino, “non può prescindere da momenti artistici e di aggregazione, come il concerto di Capodanno, ed è per questo motivo che abbiamo deciso di regalare alla città un evento di altissimo spessore che rappresenti un importante ulteriore passo in avanti verso la consacrazione di Taranto a livello nazionale”.

Elio e le storie tese, come si legge nel sito ufficiale della band, ha accettato di tenere il concerto di fine anno a Taranto per "tener fede alla promessa fatta alla città nel 2013, in un momento di grave difficoltà per la popolazione e i lavoratori, e far sentire la propria vicinanza al territorio. La band sta lavorando a una serie di iniziative da affiancare al concerto per contribuire a sensibilizzare nuovamente l’opinione pubblica sulle tante problematiche ancora irrisolte che affliggono la città".

La maestria musicale dei componenti della band di Elio e le Storie tese, la trasversalità delle performance a tutti nota, insieme con l’ironia dei testi ed i temi affrontati per stigmatizzare i vizi della società da sempre attirano l’attenzione di tutte le fasce di età e sarà così anche per il concerto finale di Capodanno, ne sono certi anche gli assessori Valentina Tilgher e Fabiano Marti. Il concerto, ad ingresso gratuito, avrà inizio alle ore 22 del 31 dicembre 2018. La loro ironia pungente nei testi dei brani ma anche nei costumi che sicuramente sfoggeranno anche in questa occasione rallegrano ma allo stesso tempo fanno pensare e soprattutto 'tirano le orecchie' a quanti tralasciano problematiche importanti. Insomma sarà sicuramente una serata da non perdere.

Ma non è questa l’unica novità per Taranto che dal 15 dicembre avrà anche la ruota panoramica alta oltre 32 metri, pari a circa 15 piani di un palazzo, allestita in piazza Garibaldi sarà dotata i speciali cabine dedicate a persone con disabilità. La struttura contribuirà a regalare una visione decisamente diversa della città dove poter ammirare contemporaneamente parte del Borgo Umbertino e della città vecchia e richiamerà visitatori da ogni parte. La nuova attrazione natalizia si va ad aggiungere alla già inaugura pista di pattinaggio su ghiaccio.

“L’impegno è ingente – ha dichiarato l’assessore Tilgher - ma in questo momento vogliamo provare a far sì che nessuno si senta dimenticato. Pur nei limiti che il bilancio ci impone, stiamo lavorando affinché la luce del Natale splenda in quanti più luoghi possibile della nostra città. È la prima volta che un’amministrazione Comunale, a Taranto, con le sue sole forze cerca di essere presente in tutta la città; una metafora di vicinanza ad ogni cittadino”.

L’Amministrazione ha infatti provveduto anche ad illuminazioni ed addobbi natalizi in via D’Aquino, via di Palma, via Anfiteatro e piazza Maria Immacolata, le principali vie commerciali del centro, così come via Duomo nella città vecchia, via Liguria e via Cesare Battisti ed altre zone della città come nel rione Salinella, nei pressi del mercato. Un albero luminoso tridimensionale sarà installato nel quartiere Tamburi in piazza Masaccio ed all’ingresso del rione Lido Azzurro sarà disposto un tirante luminoso. In piazza Lo Jucco a Talsano sarà esposta una stella 3D con stringhe di led che copriranno l’intera area. Altri elementi 3D saranno installati nel quartiere Paolo VI e stringhe di led in piazzetta Regina Pacis a Lama. Le Scuole CE.MM. di San Vito saranno illuminate da elementi natalizi di stessa fattura.

Per rendere ancora più attraente la città e richiamare quanto più pubblico e soprattutto forestieri a venire a Taranto per una passeggiata ed ammirarla luminosa più che mai, l’Amministrazione ha pensato anche di pubblicare le foto più suggestive sulla pagina Facebook “Agorà di Taranto” per raccontare la città vestita a festa per i Natale attraverso gli scatti e gli ‘occhi’ delle persone comuni.

Nel ricco programma pubblicato sul portale web del Comune di Taranto  non mancano visite guidate nel centro storico ed agli ipogei per conoscere le origini e le tradizioni della città, musica con giro di bande per le vie che contribuiranno ad allietare l’atmosfera natalizia iniziata il 22 novembre, nel giorno dedicato a Santa Lucia, il concerto dell’Orchestra Magna Grecia (12, 13 e 24 dicembre), il videomapping “La fabbrica di Babbo Natale” sulla facciata del Castello Aragonese (14, 15 e 16 dicembre), rappresentazione del Presepe Vivente di Crispiano tra le vie della città vecchia di Taranto (14 e 22 dicembre e 5 gennaio), “Il Musical di Gershwin” per il concerto dell’Istituto Paisiello nella sala degli Specchi nel Comune (dicembre) e concerto dell’Orchestra dell’istituto Paisiello nella Biblioteca Acclavio (21 dicembre) e gran finale con la Befana che viene dal mare (il 6 gennaio).