Il Quartiere delle Ceramiche trasformato per "Storie di Natale"

Il Quartiere delle Ceramiche trasformato per
La Mostra dei presepi in ceramica in una precedente edizione

Con spettacoli, artigianato e gastronomia due giornate per scoprire le tradizioni di Grottaglie

GROTTAGLIE - Le vie del Quartiere delle Ceramiche, a Grottaglie, sarà luogo ideale per le "Storie di Natale", l'iniziativa organizzata da Comune e Consorzio dei Ceramisti di Grottaglie per le prossime festività con canti natalizi, spettacoli, artisti di strada, gastronomia e naturalmente artigianato locale.

Per il primo ponte di dicembre, l’8 ed il 9 sarà inaugurata, insieme con la “39ª Mostra del presepe in ceramica”, tra le caratteristiche botteghe dei maestri ceramisti del quartiere, la prima edizione di “Storie di Natale” che vuole portare insieme con allegria, spensieratezza e spettacoli in clima natalizio tra le botteghe degli artigiani grottagliesi e per invitare a visitare la mostra-concorso dedicata ai presepi.


>


Per due giorni ci saranno artisti di strada, mercatini di Natale e canti natalizi. Non mancherà il gusto con le pettole, frittelle di pasta, zuccherate o salate, simbolo della tradizione gastronomica natalizia pugliese, ma si potranno assaggiare anche ottima cioccolata, hamburger gourmet e panettoni artigianali. Una storia a più voci, per narrare la magica atmosfera del Natale, tra tradizioni e prodotti tipici e rappresentazioni che incanteranno i bambini, in tante diverse postazioni.

La manifestazione, che si articolerà nelle due giornate, dal mattino alle ore 10, alla sera, fino alle 22, è firmata dall’agenzia di comunicazione ed eventi “Indde-industria di idee” di Marco Carrino, con il patrocinio del Comune di Grottaglie e del Consorzio dei Ceramisti di Grottaglie.

L’idea è stata pensata per omaggiare la città ed in particolare il Quartiere delle Ceramiche, che sarà addobbato a festa per l’occasione e poter accogliere sempre al meglio visitatori e curiosi. Sarà “un racconto natalizio ad animare le strade del quartiere, caratterizzate dalla presenza delle botteghe artigiane e delle cavità rupestri in cui, da secoli, la tradizione ceramica crea e produce pezzi d'arte ed oggetti di uso quotidiano – affermano gli organizzatori - Saranno due giorni di festa, dedicati alle famiglie, ai bambini, ma anche al pubblico giovanile: per riscoprire il Quartiere delle Ceramiche ed avvicinarsi, tra musica, spettacoli e sapori tipici, alla nostra tradizione natalizia, in un avvio ufficiale alle festività".

Si parte il giorno della festività dell'Immacolata, l'8 dicembre, con gli spettacoli di strada dei Pachamama, con trampolieri, acrobatica, bolle e il caratteristico Risciò. Successivamente, la domenica (il 9 dicembre), si bissa con gli show di Monè Monè, in uno spettacolo con spirito internazionale ispirato al circo classico; e de Le Petit Tap,con Ninette, nei panni di una star delle banlieue di Parigi, in uno spettacolo ironico, in chiave bohémienne, che viaggerà sulle note di melodie che ricordano i tempi della grande Edith Piaf; Skizzo e Carletta porteranno in scena, invece, uno show di giocoleria, equilibrismo e clownerie. Inoltre, il piccolo coro delle “Stelline di Natale” si esibirà in vari punti del quartiere con i tradizionali canti natalizi.

La parte gastronomica, in chiave street food, vedrà protagonisti Ciro Bernardi con la sua 'Arte del Cioccolato', Man vs Food con gli hamburger gourmet, le pettole e i sannachiutili con le cuoche del gruppo 'Le mani tra farina e fornelli', impegnate nella raccolta fondi il cui ricavato verrà utilizzato per 'la spesa di Natale' a favore delle famiglie disagiate. Inoltre, sarà presente uno stand con la selezione dei migliori panettoni artigianali pugliesi e naturalmente le meravigliose ceramiche di Grottaglie tra tradizioni e novità natalizie tutte da scoprire, tra cui i bellissimi presepi in ceramica protagonisti di un concorso.