Il Banco Alimentare di Brindisi aderisce alla colletta alimentare

Il Banco Alimentare di Brindisi aderisce alla colletta alimentare

Sono 15 gli esercizi commerciali di varie aziende dove i volontari raccoglieranno le donazioni

BRINDISI - Il 24 novembre prossimo, in tutta Italia, si terrà la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (Gnca), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare, finalizzata alla raccolta di alimenti a lunga conservazione per i bisognosi. Evento al quale ha aderito pure il Banco Alimentare di Brindisi ed al quale hanno dato disponibilità numerosi esercizi commerciali.

Si tenterà, con tutte le altre città partecipanti, di raccogliere 16 milioni di pasti, questo l’obiettivo della 22ª edizione nella giornata del 24 novembre 2018.

Tutti possono donare acquistando nei negozi alimenti per l’infanzia (non facilmente deperibili), così come scatolette di tonno, sugo, pelati, riso, pasta, olio, legumi e biscotti. Volontari saranno presenti in 13milia supermercati tra i quali 15 di Brindisi città: Auchan, Strada Statale 7; Centro Comm. Famila, via Torretta; Conad, via Dalmazia; Despar, viale Aldo Moro; Dok via Belgio e via Appia; Eurospin sedi di via Caduti di via Fani, via Fermi, via Monte Sabotino e piazza del Popolo; Lidl, via Appia; MD via Torretta e viale Spagna; Supermercato Big Market via Nerba; Penny Market via Raffaello Sanzio; e molti altri nella provincia tra cui Carovigno, Ceglie Messapica, Francavilla fontana, Latiano, Mesagne ed in tutta la Puglia.

Tutti gli alimenti raccolti dai volontari, nei mesi successivi, saranno distribuiti alle strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano persone bisognose.

Quest’anno nessuno avrà scuse, nemmeno chi non potrà uscire di casa. C’è infatti la novità, per intercettare e coinvolgere il maggior numero di persone, di poter aderire alla Colletta Alimentare anche facendo la spesa online sulle piattaforme di alcune grandi catene di distribuzione.

Le donazioni di alimenti ricevute il 24 novembre andranno ad integrare quanto il Banco Alimentare recupera quotidianamente, combattendo lo spreco di cibo, raccogliendo tonnellate di cibo prossimo alla scadenza o non vendibile per vari motivi ma ancora buono da mangiare. Nel 2017, grazie all’efficiente rete logistica dei 21 magazzini locali di cui si compone la Rete Banco Alimentare, sono state distribuite oltre 91.000 tonnellate di cibo.

Per sostenere i costi di trasporto e stoccaggio degli alimenti donati il giorno della Colletta Alimentare dall’11 novembre al 3 dicembre 2018 è inoltre attivo un sms solidale al numero 45582 (Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari di varie aziende telefoniche, mentre sarà di 5 euro o 10 per le chiamate da rete fissa a seconda del gestore della telefonia cui si è abbonati).

La Colletta Alimentare è il gesto con il quale la Fondazione Banco Alimentare aderisce alla Giornata Mondiale dei Poveri 2018, indetta da Papa Francesco. Questo evento, che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è reso possibile grazie alla collaborazione dell’Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali, a centinaia di altre associazioni e da quest’anno anche all’Associazione Nazionale Bersaglieri.


Articoli più letti