Ospiti dello Sprar hanno partecipato all’inizitiva di Legambiente

Ospiti dello Sprar hanno partecipato all’inizitiva di Legambiente

Con “Puliamo il mondo” hanno seguito tutte le fasi dei rifiuti dalla raccolta al trasporto nelle discariche

MESAGNE - L’iniziativa “Puliamo il mondo” di Legambiente ha visto la speciale partecipazione, a Mesagne, dei ragazzi ospiti del locale Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), richiedenti asilo. Per una settimana sono stati informati su tutto il processo che inizia con la raccolta differenziata ed impegnati a pulire il centro storico di Mesagne, accompagnati da altri volontari.

L’iniziativa, a cui ha aderito anche l’Amministrazione Comunale di Mesagne, insieme con tante altre della Puglia, finalizzata ad una campagna di sensibilizzazione alle buone pratiche ambientali, nella città brindisina si è estesa anche al percorso alla scoperta del mondo dell’ecologia e della corretta raccolta differenziata con il coinvolgimento di giovani immigrati, insieme con l’assessore comunale all’Ecologia e ambiente Omar Ture e gli operatori dello stesso centro.


>


In particolare i ragazzi dello Sprar hanno scoperto, nella giornata con gli operatori comunali, le singole fasi del ciclo di raccolta differenziata, con una mattinata vissuta nell’Ecocentro di via Marangio, ed una giornata, l’ultima, in cui con scope e palette in mano, sono stati ripuliti alcuni angoli del Centro Storico

«I ragazzi – ha spiegato l’assessore Ture – hanno apprezzato questa iniziativa e hanno dimostrato alto senso civico e di amore per la nostra città» oltre a tanta curiosità. Un modo anche questo per formarli alla realtà locale e soprattutto per continuare il percorso di inclusione sociale.

La settimana dedicata al rispetto dell’ambiente si è poi conclusa con una foto ricordo di tutti i partecipanti. E’ merito anche di questi giovani stranieri, dunque, se Mesagne ora risulta un po’ più pulita.