Con fondi europei in arrivo altre 11 velostazioni nelle città pugliesi

  • In BARI
  • gio 11 Ottobre 2018
Con fondi europei in arrivo altre 11 velostazioni nelle città pugliesi

Sei sono nella provincia di Bari, due a Foggia e a Lecce, ed una a Taranto

BARI - Sono 11 i progetti selezionati e finanziati per la costruzione di velostazioni all’interno o nelle vicinanze delle stazioni ferroviarie pugliesi. I luoghi dove parcheggiare in sicurezza la propria bicicletta e usufruire di servizi come la manutenzione, il noleggio o le informazioni turistiche, nei pressi delle stazioni ferroviarie, favorendo i pendolari e i turisti, saranno realizzati: sei nella provincia di Bari a Corato, Giovinazzo, Molfetta, Palo del Colle, Putignano e Ruvo di Puglia, due nel Foggiano a Foggia e Candela, due nel Leccese a Lecce e ad Ugento, ed uno nel Tarantino a Grottaglie.

I finanziamenti pari ad un totale di 3 milioni, provenienti dai fondi Por Puglia, per le nuove velostazioni, che dovranno essere realizzate in prossimità delle stazioni ferroviarie, consentiranno ai Comuni beneficiari di garantire un deposito custodito e sicuro per le biciclette, con annessi servizi di ciclofficina, di riqualificare le aree ferroviarie, dando impulso a politiche di promozione di nuove e sostenibili modalità di trasporto urbano, riducendo l’utilizzo del mezzo motorizzato in luogo di mezzi di trasporto a basse emissioni. Le velostazioni, così come già accade da tempo a Bari ed in qualche altra città della Puglia, consentono soprattutto a pendolari e turisti di muoversi con la bici viaggiando sul treno e di essere certi di poter lasciare in un luogo custodito il mezzo che consentirà o di tornare a casa o di poter continuare a visitare la città o di recarsi al lavoro rispettando l’ambiente, riducendo l’inquinamento e ‘guadagnando’ in salute, oltre a contribuire fattivamente ad aumentare l’efficienza nei trasporti, a ridurre la congestione stradale ed alla diffusione del cicloturismo.

>