385 hanno giurato fedeltà alla Patria ed alla Marina Militare

385 hanno giurato fedeltà alla Patria ed alla Marina Militare

Si tratta dei Volontari in ferma prefissata annuale, tra questi 65 donne

TARANTO - Quasi 400 volontari in ferma prefissata annuale (Vfp1), per un totale di 385 giovani, 65 dei quali donne, il 5 ottobre 2018 hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana nella Scuola Sottufficiali della Marina Militare di Taranto. Sono tutti appartenenti al 3° incorporamento 2018.

La cerimonia, sempre molto interessante ed avvincente, si è svolta, a causa di un violento temporale, al coperto ed alla presenza del Comandante delle Scuole della Marina Militare, ammiraglio di divisione Alberto Bianchi, delle autorità civili, religiose e militari intervenute, nonché familiari dei volontari giunti da ogni parte d’Italia che hanno potuto essere così vicini ai giovani allievi marinai in occasione del rituale “lo giuro”, momento solenne della cerimonia a suggello dell’ufficiale ingresso nella grande famiglia della Marina Militare.


>


I Vfp1 del 3° incorporamento 2018 hanno scelto il nome “Pharus” (faro), a simboleggiare la giusta rotta da seguire per il corso e il motto “donec ad metam” (fino alla meta), ispirandosi ai doveri derivanti dallo status di militare.

Il contrammiraglio Lorenzo Rastelli, comandante dell’Istituto di Formazione, ha sottolineato come “l’obiettivo principale della scuola è quello di formare cittadini onesti, moralmente integri, saldamente ancorati ai valori fondamentali di fedeltà, disciplina, onore, rispetto, solidarietà e amor di Patria. Solo personale formato con questi valori, ben motivato e addestrato può attivamente ed efficacemente operare al servizio della collettività”.

Effettuato il giuramento, i volontari appartenenti alla categoria “Nocchieri di Porto” frequenteranno presso Mariscuola Taranto il corso di specializzazione della durata di due settimane in “Servizio Difesa Installazioni”, o il corso di “Maestro di Cucina e Mensa”, della durata di quattro settimane. Anche i Volontari della categoria “Marinai” resteranno per altre quattro settimane in istituto in modo da completare la loro formazione di base ed essere successivamente imbarcati sulle unità navali della Marina Militare.