Tutto pronto per il primo torneo di Baskin in Puglia

  • In BARI
  • ven 14 Settembre 2018
Tutto pronto per il primo torneo di Baskin in Puglia

Le quattro squadre coinvolte sono di Gioia del Colle, Gravina, Foggia e Taranto

SANTERAMO IN COLLE - Grande appuntamento per gli sportivi del basket e per tutti coloro che pur avendo delle disabilità riescono a dimostrare di poter essere pari, se non superiori, ai cosiddetti ‘normodotati’ e soprattutto per tutti i tifosi e coloro che non fanno distinzione alcuna ed amano lo spirito sportivo in ogni occasione.

A Santeramo in Colle si svolgerà il primo torneo di Baskin in Puglia con quattro squadre pronte ad affrontarsi per il primo titolo regionale. L’appuntamento è per il 16 settembre 2018 al Palavitulli dove si svolgeranno le partite organizzate dalla Murgiabasket Santeramo con la partecipazione di Susan G. Komen e dell’associazione “Un Angelo per Capello”. In campo scenderanno le squadre di Gravina, Gioia del Colle, Foggia e Taranto.


>


Il Baskin è uno sport inventato nel 2003 a Cremona con l’obiettivo di permettere a tutti i partecipanti con diverse capacità motorie ed intellettive (maschi e femmine, normodotati e disabili) di giocare insieme in una stessa squadra e di esprimere il massimo delle proprie capacità. La nuova specialità sportiva, è nata da un’idea di Antonio Bodini, ingegnere di professione e padre di una figlia disabile, e di Fausto Capellini, professore di educazione fisica in una scuola media di Cremona.

L’idea è tanto semplice quanto forte: ispirarsi al basket ma modificandone le regole per permettere a chiunque una reale partecipazione al gioco e soprattutto di effettuare canestri. Non è più la persona che deve adattarsi ad uno sport già costituito, ma è lo sport che deve essere costruito in modo da essere adatto alla diversità delle persone.

In Italia esiste già un campionato nazionale di Baskin a cui partecipano numerose squadre prevalentemente appartenenti a regioni del centro nord. Ma in Puglia sino ad ora non è stato mai organizzato un torneo in merito.  All’evento che si svolgerà per la prima volta nel Sud Italia, patrocinato dal comune di Santeramo in Colle, Pro Loco–Unpli “G.Tritto” di Santeramo e dal Laboratorio Urbano Mediavision quale media partner, parteciperà nelle vesti di special guest, Vittorio Brandi, tedoforo ai giochi Olimpici di Londra 2012 ed alle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang 2018 e attuale giocatore di Baskin. Sul terreno di gioco, a partire dalle ore 9.30 (con ingresso gratuito), si sfideranno la Asd Fortitudo Basket Gravina, la Asd As.So.Ri. Foggia, la asd A.s.h. Taranto e la Asd Olimpia Gioia.

«Essere riusciti ad organizzare una manifestazione del genere – afferma Roberto Ficarra, dirigente della Murgiabasket di Santeramo – è per noi motivo di grande orgoglio, non solo per la partecipazione di due importanti realtà quali i Susan G. Komen e l’associazione “Un Angelo per Capello” ma soprattutto perché il Baskin rappresenta una forma intelligente di “abbattimento delle barriere” tra i normodotati e i portatori di diversabilità».

Ficarra tiene a ringraziare, in particolare, Angelo Prencipe e l’istruttore Aniello (Nino) Diana che hanno accettato subito la richiesta di organizzare a Santeramo il torneo, facendosi carico di contattare sia squadre che arbitri. L’evento consentirà di dimostrare quanto lo sport riesca ad avvicinare due mondi, solo apparentemente distinti, ma che possono dare tanto reciprocamente l’uno all’altro.

L’auspicio è che il torneo possa essere il primo di una serie e soprattutto possa costituire la base per la nascita della Sezione Territoriale Puglia Baskin, attualmente rappresentata dalla signora Annamaria Leobono che ne è referente.

Le partite avranno inizio alle ore 9.30 per la durata di circa un’ora ciascuna. I primi giocatori di basket a scendere in campo saranno quelli di Gioia del Colle contro il Taranto, seguirà la partita tra Gravina e Foggia, quindi Taranto contro Gravina. Mentre le tre gare del pomeriggio avranno inizio alle ore 16 con la partita Foggia-Gioia, a cui seguiranno Gioia-Gravina e Foggia-Taranto. Alle ore 19 ci sarà la cerimonia di premiazione in cui, ne siamo certi, a vincere questo torneo tutto pugliese non saranno state solo le squadre rivelatesi più ‘forti’, ma lo sport e l’integrazione.