La tiella protagonista di una sagra nella Città del Carnevale

  • In BARI
  • ven 14 Settembre 2018
La tiella protagonista di una sagra nella Città del Carnevale

Il centro storico riscoprirà sapori e atmosfere di un tempo per una festa di comunità

PUTIGNANO - La ‘tiella’ pugliese, ovvero una pietanza cotta al forno in una teglia (primo o secondo piatto), sarà protagonista di un’apposita sagra per far conoscere ed assaporare le antiche cotture tra folklore e tradizione popolare. L’evento “La Tiella è Sagra”, che gioca in maniera divertente sulle parole ‘sagra’ e ‘santa’, si svolgerà nel centro storico di Putignano, in piazza Plebiscito, domani, 15 settembre, con inizio alle ore 21.

Il profumo della ‘tiella’ avvolgerà il centro storico della Città del Carnevale, che per una sera sarà protagonista della cucina della tradizione ricostruendo, come per magia, lo scenario di festa popolare degli anni passati con sapori autentici, ambientazioni, danze e musiche popolari. In piazza Plebiscito grazie alla complicità del fuoco, i suggestivi contenitori di terracotta celebreranno le cotture originali di pietanze rispettose delle antiche ricette pronte a deliziare anche i palati più esigenti in una cornice storica-folkloristica tra pizziche, tarante e melodie del territorio. Il tutto per rivivere la piazza di un tempo, nel suo giorno di festa dove omaggiare il rito della ricorrenza semplice all’insegna della convivialità, vivere la naturale simbiosi dove il sacro incontra le tradizioni popolari.


>


Per l’occasione sarà possibile visitare la cantina detta “Du Capgruss”, aperta al pubblico in forma rievocativa, in quanto un tempo luogo di conservazione e commercio vinicolo nonché di ritrovo dei putignanesi dopo il lavoro. Letteralmente scavata nella roccia presso il signorile Palazzo Campanella, donato alla Chiesa di San Pietro Apostolo nel 1974 e dove, grazie alla gentile concessione dell’arciprete don Peppe Recchia, sarà possibile rivivere i momenti di svago di una volta con piccole degustazioni e animazione in vernacolo.

Si inizia con la degustazione di pietanze cotte a fuoco in ‘tiella’ (carni e ortaggi di stagione) a seguire la visita nella cantina “Du Capgruss” con animazione a cura dell’associazione “Puglia Bella”; visita alla Chiesa di San Pietro Apostolo; spettacolo di “Tarantolart” coreografie di danze popolari curate da Amalia Attorre; e per concludere concerto di musiche popolari con “Storie del Vecchio Sud”. L’evento è organizzato in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria SS. Addolorata con la collaborazione dell’omonima Confraternita e l’associazione culturale “Trullando”, e gode del patrocinio del Comune di Putignano.