Le Asl di Lecce e Foggia stabilizzano di 238 precari

  • In LECCE
  • gio 13 Settembre 2018
Le Asl di Lecce e Foggia stabilizzano di 238 precari

Si tratta di infermieri, tecnici professionali e dirigenti sanitari

LECCE - Oltre duecento precari pugliesi, per essere precisi 238, tra infermieri, tecnici di radiologia, tecnici di laboratorio, fiosioterapisti ed altri tecnici professionali nonché dirigenti sanitari stanno sottoscrivendo, in questi giorni, i contratti di assunzione a tempo indeterminato con l’Asl di Lecce e quella di Foggia.

La direzione strategica dell’Azienda Sanitaria Locale di Lecce ha deciso di adottare la delibera che definisce la procedura di stabilizzazione del personale precario del Comparto Sanità, tecnico e professionale che, al termine dell’iter di verifica, è risultato essere in possesso dei requisiti previsti dall'art. 20 commi 1 e 11 del Decreto Legislativo n.75/2017 (Decreto Madia). La stabilizzazione, almeno per ora, non riguarda il personale infermieristico.


>


All'Asl di Lecce i nuovi contratti a tempo pieno ed indeterminato, che decorreranno dal 1° ottobre 2018, interessano 136 unità di personale tecnico-professionale del Comparto Sanità. In particolare: 86 operatori socio sanitari, 11 infermieri pediatrici, 10 tecnici di radiologia medica, 4 tecnici della riabilitazione psichiatrica, 4 tecnici di laboratorio, 6 tecnici della prevenzione sui luoghi di lavoro, 2 dietiste, 2 ostetriche, 1 tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare. Sono 10, invece, i dirigenti sanitari e tecnici stabilizzati: 6 dirigenti medici, 2 biologi, 1 fisico e 1 farmacista.

Con la conclusione di questa prima fase del percorso di stabilizzazione, ASL Lecce segna una tappa importante per il concreto superamento del precariato e la valorizzazione dell’esperienza umana e del bagaglio professionale di una consistente fascia di personale che era e resta un patrimonio a disposizione dell’azienda e dei cittadini, per il miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia dei servizi sanitari.

Anche l'Asl di Foggia assicurerà stabilità a 102 precari, 78 dei quali interni. Lavoratori che vedranno, finalmente, valorizzata la propria professionalità e realizzate le aspirazioni legittime di un lavoro
stabile. In particolare saranno stabilizzati 55 infermieri professionali, 23 dirigenti medici, 5 tecnici di laboratorio, 2 tecnici di radiologia, 2 operatori tecnici, 1 tecnico audiometrista, 1 assistente sanitario, 1 ostetrica, 2 tecnici della prevenzione, 2 dirigenti veterinari, 2 dirigenti psicologi, 1 dirigente biologo ed 1 dirigente farmacista.