L’Happy Casa vince al Palaflorio con il tifo di oltre 2mila pugliesi

L’Happy Casa vince al Palaflorio con il tifo di oltre 2mila pugliesi

La squadra di basket del Brindisi pronta ad iniziare il nuovo campionato con il tifo barese

BRINDISI - In circa 2000 hanno tifato, al Palaflorio di Bari, per Happy Casa Brindisi, nell’esordio della nuova stagione di gara in una partita di basket amichevole contro i campioni montenegrini del Mornar Bar.

Ancora una volta i baresi ed i pugliesi hanno dimostrato di volere il grande sport, di esserne attratti e di saper supportare la squadra del cuore, non necessariamente di casa.


>


L’evento organizzato dal partner Puglia Outlet Village, svoltosi ieri 6 settembre 2018, è stato un successo di pubblico e divertimento, caratterizzato da una serie di situazioni meravigliose da parte dei giocatori di pallacanestro, tra i più forti a livello nazionale italiano, della squadra allenata dal coach Vitucci capace di sconfiggere per 94-76 i montenegrini, primi nel campionato nazionale oltre Adriatico.

I biancoazzurri, seppur privi di due forti elementi quali Chappell e Wojciechowski, hanno dimostrato di essere preparati e forti. Dopo un primo quarto d’ora alquanto equilibrato, in cui le due squadre si sono ‘scrollate’ un po’ ruggine accumulata, Happy Casa ha realizzato la lunga distanza degli ospiti già nei primi minuti di gioco. E’ Tony Gaffney a portare il punteggio a doppia cifra nei primi 15 minuti di partita ben supportato da John Brown. Nella seconda frazione i brindisini hanno allungato la distanza con 13 punti di differenza e portando il contatore a 56 contro i 43 dei montenegrini.
Gli italiani continuano a dimostrarsi più forti anche nel secondo tempo, Moraschini e Zanelli in particolare, con i fulminei passaggi e tiri di Wes Clark, riuscendo a far salire di 20 punti il gap, con 74 punti in favore del Brindisi contro i 54 degli atleti del Mornar Bar. Gli ultimi minuti di gioco hanno visto protagonista il liutano Lukosius che ha potuto provare a giocare davanti ad un folto pubblico pugliese e riuscendo, grazie al tifo sempre molto forte e vivace, a segnare 16 punti che hanno consentito alla Happy Casa di prendersi un meritato standing ovation dei tifosi per l’esordio decisamente positivo, terminato con 18 punti di differenza ed una partita con in vantaggio sempre la squadra del Brindisi.

Cori e battimani, insieme con strette di mano e selfie, hanno contribuito ad allietare la serata ed a concludere l’evento a Bari in grande fair play, città che ora attende altri appuntamenti sportivi di livello, anche nel basket. Mentre la squadra di pallacanestro del Brindisi è ora pronta a portare il grande tifo barese in tutto il prossimo campionato.

Le foto a corredo di questo articolo sono di V&G Shoots & Sports altre foto sono visibili sulla pagina Facebook