mer 05 Settembre 2018

Nuova traversata per nuovo record del nuotatore pugliese Di Pierro

  • In BAT
  • mer 05 Settembre 2018
Nuova traversata per nuovo record del nuotatore pugliese Di Pierro

Tenterà di effettuare a nuoto, in solitaria, i 30 chilometri che dividono Bisceglie da Bari

BISCEGLIE - Partirà da Bisceglie la traversata a nuoto di 30 chilometri “Coast to Coast”, la nuova impresa record che sarà tentata dal venticinquenne pugliese Daniel Duglas Di Pierro. L’uomo delle imprese impossibili ci riprova. Tesserato per la società Netium di Giovinazzo, reduce nel mese di agosto della Traversata da 21 km.

Dell’Argentario in Toscana, si rimette nuovamente in gioco ad un anno di distanza dalla doppia traversata delle Bocche di Bonifacio tra Sardegna e Corsica, unico uomo al mondo ad aver coperto il percorso che separa le due isole mediterranee sia all’andata che al ritorno.


>


Il 22 settembre 2018 Di Pierro, allenato dal suo coach e responsabile tecnico della Netium Lorenq Felequi, tenterà la traversata in solitaria da Bisceglie a Bari, trenta chilometri da affrontare a suon di bracciate partendo alle ore 7.30 dal porto di Bisceglie per arrivare intorno alle ore 18 al

lido Bari Beach Club sul Lungomare San Girolamo di Bari, dove ad attenderlo, negli ultimi duecento metri di gara, ci saranno numerosi atleti della Fin Puglia che accompagneranno il temerario nuotatore pugliese nello sforzo finale per concludere la gara di circa 10 ore.

La traversata, che interesserà le Capitanerie di Porto e le marine di Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo e Bari, è organizzata dal team Netium di Giovinazzo con il patrocinio e la fattiva collaborazione tecnica del Comitato Regionale Pugliese della Federazione Italiana Nuoto, nella persona del responsabile del settore Acque Libere, il consigliere regionale Ruggiero Messina.

Per garantire all’atleta lo svolgimento dell’attività fisica in completa sicurezza, al suo seguito, ci saranno due imbarcazioni a motore con medico a bordo, due assistenti bagnanti Opsa (operatori specializzati per il soccorso in acqua) e due giudici di gara per l’ufficializzazione dell’impresa. Sarà altresì presente lungo il tragitto terrestre di gara una autoambulanza dotata di defibrillatore semi-automatico con tre soccorritori a bordo.

L’occasione della traversata sarà il ponte tra la chiusura della stagione agonistica 2017/2018 ed il lancio della prossima stagione delle gare in acque libere che vedono la Fin Puglia emergere nel panorama nazionale da due anni a questa parte avendo organizzato i primi Campionati Regionali ed Interregionali lo scorso anno a Polignano e quest’anno a Bisceglie.

I notevoli riscontri in quantità di partecipanti provenienti da tutt’Italia e nel riconoscimento della eccellente organizzazione certificata dai vertici federali italiani spingono il Presidente Fin Puglia Nicola Pantaleo e Ruggiero Messina ad alzare l’asticella delle proprie aspettative.

Per la prossima stagione sono in cantiere un progetto formativo per tecnici ed atleti da calendarizzare in un weekend di ogni mese da gennaio a maggio/giugno con un incontro teorico e pratico in Puglia con esperti atleti e tecnici della federazione centrale, l’organizzazione congiunta di un Trofeo del Sud di gran fondo in collaborazione con i Comitati Regionali di Basilicata e Campania in cui inserire una tappa pugliese, ed il progetto di creare il Campionato regionale con inserendo 3/4 tappe nella nostra regione, in modo da coinvolgere tutte le province e da calendarizzare nell'arco dei mesi estivi in cui decretare la società campione nell'ultima tappa.

Altri articoli interessanti
"Il sindaco Decaro consegna una targa al nuotatore Di Pierro"