L’itinerante festival Costa dei Trulli, partirà da Monopoli

  • In BARI
  • ven 10 Agosto 2018
L’itinerante festival Costa dei Trulli, partirà da Monopoli

Tanti gli ospiti attesti, fra cui Donà, Zlli, Akua Naru, Erri De Luca e due eventi collaterali

MONOPOLI - Sono quattro i concerti in programma per il “Festival Costa dei Trulli” a Monopoli. Si inizierà il 23 agosto con Gaetano Partipilo e si proseguirà a settembre con Cristina Donà, Nina Zilli e Akua Naru.

Il festival itinerante, attraverso musica, cultura, arte e reading, abbraccia e coinvolge tutte le arti in un vero percorso che si estende, anche geograficamente.


>


Da Monopoli a Fasano, fino ad Alberobello, il Festival, con la direzione artistica di Gaetano Partipilo, richiamerà in Puglia artisti di fama internazionale dal 23 agosto al 9 settembre 2018. Il programma di eventi è ricchissimo, si passa dalla musica leggera di qualità a proposte più raffinate o di nicchia, attraversando percorsi artistici legati al jazz. Cristina Donà, Gaetano Partipilo, Akua Naru, Nina Zilli, il duo Musica Nuda di Petra Magoni e Spinetti, Erri De Luca, Enzo Avitabile e Remo Anzovino, sono alcuni dei nomi che saranno coinvolti nel Festival.

La prima tappa sarà il 23 agosto prossimo a Monopoli, dove si inizia con una prima nazionale del direttore artistico di Costa dei Trulli, sul palco sarà infatti Gaetano Partipilo che presenta “The boom collective” (ore 21 sul Sagrato della Cattedrale, ingresso libero).

Si prosegue con un altro maestro del sassofono, il giorno successivo, venerdì 24 agosto con Enzo Avitabile (piazza Ciaia a Fasano, ore 21, ingresso libero). Il cantautore e compositore di origini napoletane, con il progetto "Acoustic World” ripercorre in chiave acustica (formazione in trio con Gianluigi Di Fenza alla chitarra e Emidio Ausiello alle percussioni) gli ultimi 12 anni della sua produzione discografica, proponendo brani tratti da tutti i suoi progetti dal 2003 ad oggi.

Un po’ jazz, un po’ rock, un po’ canzone d’autore, con Musica Nuda, ovvero Ferruccio Spinetti e Petra Magoni portano il loro stile sempre a Fasano, sabato 25 agosto sul Sagrato della Chiesa Matrice alle ore 21. Domenica 26 agosto nuovamente a Monopoli, sul Sagrato della Cattedrale alle ore 21 di scena Cristina Donà, una delle voci più originali della scena musicale italiana, che ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea.

Il Trullo Sovrano di Alberobello diventa lo scenario del concerto di Remo Anzovino, mercoledì 29 agosto alle ore 21, il compositore e musicista innamorato del cinema ripercorrerà i suoi più grandi successi di colonne sonore da lui firmate, insieme con qualche sorpresa.

Il 30 agosto si torna a Fasano, in piazza del Mercato Vecchio, dove dalle ore 21, Erri De Luca affronterà temi importanti come l’immigrazione. Sul palco “Se i delfini venissero in aiuto. Il racconto del diario di Erri De Luca a bordo dalla nave Msf”, un recital con Erri De Luca, Cosimo Damiano Damato e la Piccola Orchestra Mediterranea di Giovanni Seneca. Un reportage sulla nave di Medici Senza Frontiere che si fa racconto civile, feroce, umano, biblico, necessario e musicale.

Si chiude il 9 settembre con Akua Naru, banchina Solfatara sempre a Monopoli, ore 21 (unico spettacolo a pagamento), dove la poetessa, artista hip hop e attivista, originaria di New Haven, Connecticut, farà risuonare la sua voce che ricorda lo stile Tracy Chapman e Lauryn Hill. La sua musica è un inno alla lotta senza fine delle donne di colore di ieri e di oggi, Akua è riconosciuta a livello internazionale per la sua capacità di diffondere messaggi sociali e politici, e integrare le tradizioni orali della poesia nella sua musica, un sapiente mix di jazz, blues, nu soul, hip hop, e slam poetry. Mentre Nina Zilli, con la sua inconfondibile ed incantevole voce, arriverà a Monopoli in una data ancora a sorpresa, di certo si sa che sarà a settembre in piazza Vittorio Emanuele.

Il festival Costa dei Trulli si arricchirà di due eventi collaterali a Fasano a cura dell’Associazione dell’Ecomuseo della Valle d’Itria, nata nel 2010 e di cui fanno parte i Comuni di Alberobello, Cisternino, Fasano, Locorotondo, Martina Franca e Monopoli, al fine di documentare, recuperare, testimoniare e valorizzare la memoria storica, la vita, le figure e i fatti, la cultura materiale e immateriale, le relazioni fra ambiente naturale e ambiente antropizzato, le tradizioni, le attività, le pratiche di vita e di lavoro e le produzioni tipiche locali nonché il modo in cui gli insediamenti tradizionali hanno caratterizzato la formazione e l’evoluzione del paesaggio e del territorio geografico della valle d’Itria e degli altri Comuni aderenti benché esterni all’area.

In occasione del festival Costa dei Trulli il 16 settembre, a partire dalle ore 10, ci sarà “Educational tour con instagrammers nel territorio di Fasano” per far riscoprire e valorizzare anche le zone meno note del territorio fasanese. Il 29 settembre sempre a Fasano, a partire dalle ore 20, è in programma: “La disfida di Fasano fasanesi e turchi si sfidano ancora”, un gioco di ruolo pensato per far rivivere personalmente la battaglia storica tra turchi e fasanesi. Squadre di Fasanesi contro squadre di turchi si aggireranno per il centro Storico di Fasano cercando le informazioni sui luoghi caratteristici della nostra città e sfidando gli avversari. Un modo per acquisire nuove o vecchie informazioni e riscoprire l’appartenenza alla città. L’evento è rivolto non solo ai cittadini di Fasano ma a tutti i turisti, ai cittadini delle città limitrofe, a bambini e adulti.