Mille figuranti per il Corteo Storico ed il Torneo dei Rioni

Mille figuranti per il Corteo Storico ed il Torneo dei Rioni

Dal 1967 gli oritani ricordano Federico II che qui fece erigere il Castello nel 1225

ORIA - Saranno circa mille i figuranti in costume che, insieme con cavalieri, giullari e sbandieratori, faranno rivivere, ad Oria, il Corteo Storico di Federico II con l’entusiasmante Torneo dei Rioni, in programma nel secondo fine settimana di agosto. Dal 10 al 12 agosto 2018 torna l’appuntamento con la grande rievocazione medievale in cui nobili, dame ed armigeri sfileranno per ricordare il “Puer Apuliae” Federico II che nel 1225 fece edificare sul colle più alto della città trimillenaria uno dei suoi più affascinanti castelli, nella sua adorata Puglia.

La manifestazione, giunta alla 52ª edizione, viene infatti organizzata dal 1967 dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Oria, rappresenta una tappa fissa e imperdibile del turismo pugliese. Le novità dell’edizione 2018 sono state annunciate nella conferenza a Palazzo Martini e, nella stessa occasione, è stato firmato un protocollo di intesa con la Rete delle Città del Palio, tra il sindaco di Oria, Maria Lucia Carone ed il sindaco del Cuccaro Vetere (Salerno), Aldo Luongo, promotore dell’iniziativa che coinvolge già diversi borghi italiani, al fine di instaurare un reciproco rapporto.


>


Il programma degli eventi prevede l’avvio con la Benedizione del Palio nella Basilica Cattedrale. Il prezioso drappo sarà scortato, la sera del 10 agosto dalle ore 21, dai Milites armati della Compagnia d’Arme “Milites Friderici II” e dai gruppi rionali sino nella Basilica-Cattedrale. La cerimonia sarà celebrata alla presenza del vescovo monsignor Vincenzo Pisanello. L’11 agosto si svolge l’imponente Corteo dell’Imperatore, con partenza alle ore 18 dall'Istituto dei Padri Rogazionisti, si snoderà lungo alcune delle principali strade cittadine, per concludersi in piazza Lorch. Alle ore 21, in piazza Lorch, si svolgerà la suggestiva presentazione del Palio (posti a sedere al costo di 5 euro). Il percorso, ad accesso libero e gratuito, si snoderà lungo via A.M. Di Francia, via Torre S.S., via Bonifacio, piazza Donnolo, via D’Oria, piazza Lama, via Latiano, via Tripoli, via Trento e via Mario Pagano), il Corteo giungerà in piazza Lorch. Lì sarà letto il bando del Torneo e si svolgerà la Cerimonia di presentazione del Palio 2018 a partire dalle ore 20 (posti a sedere 5 euro). Il grande palco accoglierà la Corte di Federico II, sfileranno i personaggi del Corteo e si terranno esibizioni di intratterranno per il pubblico.

Il 12 agosto dalle ore 17.30, nel campo del Torneo, con ingresso e botteghini in via Senatore Martini, sarà la volta del “Torneamento” tra i quattro rioni della Città: Castello, Judea, Lama e Santo Basilio. Nel campo sfilerà l'intero Corteo, si esibiranno sbandieratori, armati e cavalieri e poi atleti e cavalieri si cimenteranno in durissime quanto faticose e difficili prove in stile medievale (ariete, botte, forziere, gara del ponte, velocità e destrezza) valide per la conquista dell’ambito Palio 2018. Il rione che avrà totalizzato più punti, nell'esultanza dei contradaioli, sarà premiato dall'Imperatore con la consegna del Palio. Le gare saranno precedute da uno spettacolo coreografico e di sbandieratori. Mentre a fine torneo ci sarà la consegna dell’assegnazione del Palio.

Inoltre dal 10 al 12 agosto, in serata, nel Parco Montalbano sarà allestito per visite l’Accampamento Medievale a cure della Compagnia D’Arme “Milites Friderici II”, così come la mostra “Media Aetas Dullatorum” con esposizioni di armi, costumi ed iconografie del Medioevo, insieme con la mostra dei Pali allestita a cura dell’Accademico Federico II, saranno visibili nella Chiesa di San Giovanni Battista (dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 22).

Il Torneo dei Rioni, come ricordato dal vice presidente dell’associazione turistica, Andrea Almiento, è tra le rievocazioni storiche più importanti nell’intero meridione d’Italia. E quest’anno prevede diverse novità tra cui il prologo durante la cerimonia di Presentazione del Palio, a cura della Compagnia d’Arme Milites Friderici II, e musiche inedite composte dal giovane maestro oritano Vincenzo Pescatore. Federico II sarà impersonato da un attore molto bravo e famoso che sicuramente raccoglierà i consenti del pubblico. Si tratta di Fabio Troiano, “Ghiro” il geniale informatico della serie televisiva “R.I.S.”, e “Manolo” nel film record di incassi “Cado dalle Nubi” di Checco Zalone.

Il palio 2018 è stato offerto e realizzato dalla famiglia Palazzo, per omaggiare la memoria del presidente onorario e fondatore della Pro Loco di Oria, il giudice Donato Palazzo. «La nostra volontà – ha raccontato la dottoressa Gigliola Palazzo, autrice del palio insieme al marito Pino Ponzini – è stata quella di inserire dei riferimenti alle attività di Federico II. L’imperatore infatti fu in precursore della modernità, interessandosi di diritto, pensiamo ad esempio alle Costituzioni di Melfi».