Tutti i nomi dei vincitori del Premio letterario “Città di Taranto”

Tutti i nomi dei vincitori del Premio letterario “Città di Taranto”

I primi, per ciascuna delle tre sezioni, sono autori di Taranto e Massafra

TARANTO -

Sono stati tutti premiati i 33 partecipanti al Premio Letterario Nazionale “Città di Taranto”, giunto alla 12ª edizione. Oltre ai nove vincitori ufficiali, tre per ognuna delle sezioni previste (Narrativa, Poesia e Libro edito), premiati per i primi tre posti, sono stati consegnati 24 “Diplomi di merito” per la Sezione Poesia fascia d’età 13-17, per la “Sezione Poesia e Narrativa senior” e per la “Sezione Libro Edito”. Grande e variegata la partecipazione, in quanto oltre che da Taranto e dalla Puglia, i concorrenti provenivano da varie province e regioni di tutta Italia, segno che il concorso sta estendendo la sua notorietà.

La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 4 agosto, sulla terrazza del Circolo Sottufficiali della Marina Militare di Taranto, alla presenza della giuria presieduta dallo scrittore Cosimo Argentina e dalla scrittrice Lucrezia Maggi, presidente dell'Associazione Culturale Le Muse Project, ideatrice e promotrice del Premio.



>

Per la sezione Narrativa il primo premio è stato assegnato al racconto inedito “L’orologio” di Letizia Lo Prete di Taranto; mentre il secondo posto se l’è aggiudicato “La curva” di Maria Teresa D’Amico di Ostuni; terzo “Oltre il tempo che passa” di Oscar Nardelli di Taranto. La vincitrice ha ricevuto un contratto di edizione gratuita e 50 copie della sua opera prossima alla pubblicazione. Tutti gli altri racconti inediti, finalisti al concorso, sono invece stati inseriti nell’antologia del Premio “Città di Taranto”.

Tre anche i premiati per la sezione Poesia che ha visto prima classificata “Amami” di Sara Montorsi di Taranto, seconda “Acque di fine estate” di Vittorio Pulpo di Chieti e terza “La voce/non oggi/se/sazia” di Anna Tanzi di Parma. Per la sezione Libro edito, il primo premio è andato al libro “Il giardino degli amori perduti” di Alessandro Faino di Massafra, il secondo a “Vite bisestili” di Enrico Inferrera di Napoli ed il terzo a “Memorie di Negroamaro” di Valentina Perrone di Guagnano.

La giuria non ha voluto lasciare a mani vuote tutti gli altri partecipanti che comunque si sono impegnati nelle loro opere, libri o poesie, tutte ritenute di grande qualità oltre che di contenuti vari ed importanti. In particolare i diplomi di merito per la Sezione Poesia (fascia d’età 13-17 anni), pensata per stimolare i giovani a scrivere, sono stati consegnati a Linda Tantalo (16 anni, Matera) autrice di “Luna”, Eva Cassano (17 anni, Taranto) per “Firmamento” ed a Daniele Leonardo Andrenacci (13 anni, Porto San Giorgio, in provincia di Fermo) per “Il mare a mezzanotte”. Nove invece i diplomi di merito per la Sezione Poesia e Narrativa senior ad altrettanti autori di Taranto (4 in tutto), Novara, Bergamo, Milano, Napoli e Matera, ed altri 12 per la sezione Libro edito a scrittori di Lecce, Gallipoli, Cerignola, Latisana (Udine), Vietri (Potenza), Venezia, Caserta, Aqui Terme (Alessandria), Potenza e di Taranto (3 in tutto) tra cui “Canto a due voci” di Delia D’Ettorre e Maria Lo Savio.

Altri articoli interessanti
Oltre 30 i finalisti ammessi al premio letterario città di Taranto”