Pronto il bando per il campo estivo per ragazzi disabili

  • In BARI
  • mar 10 Luglio 2018
Pronto il bando per il campo estivo per ragazzi disabili

Le cooperative e le associazioni possono presentare i progetti al Municipio II

BARI - Per i bambini ed i ragazzi diversamente abili, di età compresa tra i 6 ed i 18 anni, residenti nel territorio il Municipio II di Bari, ha pubblicato un bando di gara per associazioni e cooperative per la realizzazione del progetto di attività estive.

L’avviso pubblico, relativo all’iniziativa, riguarderà i bambini ed i ragazzi residenti nei quartieri Carrassi, San Pasquale, Mungivacca, Picone e Poggiofranco, è stato pubblicato sul sito del Comune di Bari, nella sezione Bandi e Concorsi - Bandi Municipi, dove è disponibile anche il bando completo,


>


Il progetto prevede l’attuazione di un campo estivo che, per un totale di 10 ragazzi, da svolgere per quattro settimane nel periodo compreso tra luglio e settembre. Le attività dovranno consentire ai bambini e ai ragazzi di vivere positive esperienze di socializzazione, partecipazione e integrazione in una dimensione ludica ed educativa. L’iniziativa mira ad offrire e creare opportunità di crescita significative in modo che ogni bambino e ragazzo possa implementare le proprie capacità e le proprie attitudini e avere la possibilità di non interrompere quei processi e percorsi di apprendimento acquisiti durante l’anno scolastico.

Tra i requisiti previsti nel bando c’è l’indicazione da parte del Servizio socio-educativo. Il plico per l’ammissione alla gara dovrà pervenire entro le ore 12 del 18 luglio 2018. Sono ammessi a partecipare, per un importo a base di gara di 17.659,84 euro, tutti gli operatori economici di cui agli artt. 3 comma 1 lett. p, 45 e 48 del D. Lgs. 50/2016, eventualmente associati con organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale o altri soggetti senza scopo di lucro.

“Con questo campo estivo intendiamo offrire ai minori con disabilità, che magari si trovano in un contesto familiare fragile, la possibilità di vivere una concreta esperienza educativa e ricreativa lungo tutta la stagione estiva - ha commentato il presidente del Municipio II Andrea Dammacco - Nel corso delle 4 settimane previste potranno partecipare alle attività ludiche e formative e socializzare con i loro coetanei. Allo stesso tempo daremo modo alle loro famiglie di riposarsi durante il periodo di chiusura delle scuole e di potersi dedicare con più serenità ad altri impegni, sapendo che i propri figli sono affidati a persone competenti”.