Alla coppa Mediterranea di nuoto, 5 pugliesi vincono 17 medaglie

  • In BARI
  • gio 21 Giugno 2018
Alla coppa Mediterranea di nuoto, 5 pugliesi vincono 17 medaglie

Il ‘bottino’ di medaglie ha consentito all’Italia di classificarsi al primo posto

BARI - Cinque giovanissimi nuotatori pugliesi, tre salentine e due baresi, hanno vinto 13 ori, 3 argenti ed un bronzo alla XXVI Mediterranean Swimming Cup svoltasi per due giorni a Cipro. Il ‘bottino’ di medaglie è stato conquistato nell’evento a cui hanno partecipato 15 nazioni che si affacciano sul Mar Mediterraneo e che ha visto la partecipazione di atleti appartenenti alla categoria ragazzi.

Le 17 medaglie conquistate hanno contribuito a far vincere la classifica finale assoluta, oltre a quelle femminili e maschili, all’Italnuoto che ha concluso le gare con un accumulo di 994 punti totali, con oltre 300 punti di vantaggio sulla Spagna, ferma a 649 punti e su Israele


>


che chiude con 629,5 punti.

Il trionfo dell’Italia, con la grande vittoria della Puglia, si deve anche all’intuito del mister Walter Bolognani che ha selezionato e convocato i ragazzi per le Nazionali Giovanili. La nostra regione è stata molto ben rappresentata da Erika Gaetani, Benedetta Pilato e Maria Letizia Piscopiello, tutte tesserate per i Nuotatori Pugliesi di Pulsano, Luca de Tullio della Sport Project di Bari e Christian Dentico del Cus Bari.

La due giorni, svolta a Limassol sull'isola di Cipro, ha visto Erika Gaetani, di Pulsano, salire sul gradino più alto del podio per ben 4 volte, vincendo l'oro nei 100 e 200 dorso e contribuendo alla vittoria finale nelle staffette 4 x 100 stile e 4 x 100 mista. Mentre Benedetta Pilato, di Taranto, si è imposta nei 100 rana (con il tempo di 1.10.73 seconda prestazione di sempre in Puglia e in Italia per la categoria ragazzi dietro al tempo di Pamela Gabrieli del 2008) e con la staffetta 4 x 100 stile libero mixed (uomini/donne). Oro anche per il barese Christian Dentico nella staffetta 4 x 100 stile e bronzo con i 50 stile libero. Luca de Tullio, di Bari, ha invece vinto nei 1500 stile con il suo miglior tempo assoluto in 16.07.42; i 400 stile in 4.03.09 suo personale, 400 misti in 4.30.89 (miglior tempo) e 4 x 200 stile, oltre ad arrivare secondo nei 200 misti in 2.10.75, anche in questo caso migliorando nettamente il suo precedente primato.

Maria Letizia Piscopiello è tornata nel suo Salento con al collo le medaglie d'oro nei 200

rana nuotato in 2.33.86, sua migliore prestazione di sempre, nella staffetta 4 x 100 mista e con l'argento nei 100 rana chiusi in 1.11.16 suo personale best.

Nella spedizione in terra cipriota c’era pure il coach della Sport Project Daniele Borace, in qualità di tecnico federale della Nazionale che, al termine della manifestazione ha dichiarato: “È stata un’esperienza fantastica sotto tutti i punti di vista. I nostri ragazzi pugliesi hanno dimostrato di essere protagonisti anche in ambito internazionale, conquistando svariate medaglie e, nella maggior parte dei casi, migliorando il proprio personale. Sia per me che per loro, è stato un momento importante per crescere maggiormente e aumentare il nostro bagagliaio dell’esperienza. Che sia solo il trampolino di lancio per impegni sempre più ambiziosi”.

Il presidente Nicola Pantaleo a nome di tutto il Comitato Regionale Pugliese esprime il proprio entusiasmo per i risultati raggiunti dai nostri ragazzi, a conferma che il movimento natatorio della nostra regione è sempre più protagonista in campo non solo nazionale ma anche europeo. Con l'augurio di essere ancora tra le stelle che brilleranno sia al prossimo Trofeo Internazionale Settecolli di Roma che soprattutto agli Europei Juniores che si svolgeranno dal 4 all'8 luglio 2018 ad Helsinki, in Finlandia. Anche in questa occasione la Puglia sarà ben rappresentata, da tre atleti che rappresenteranno l’Italia, oltre a Erika Gaetani, ci saranno la ‘veterana’ Maria Ginevra Masciopinto della Fimco Sport di Brindisi (al suo terzo Europeo consecutivo) e Marco de Tullio della Sport Project, fratello maggiore di Luca.

I due fratelli baresi, Luca e Marco De Tullio, ieri 20 giugno, sono stati ricevuti, a Palazzo di Città, dall’assessore allo Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli, che li ha voluti premiare personalmente con una targa per aver conseguito ottimi risultati in diverse competizioni nazionali. I due giovani nuotatori della società Sport Project di Bari, insieme con il tecnico della società Daniele Borace, hanno una storia “condita da successi e soddisfazioni sportive ma anche di grandi sacrifici – come detto dall’assessore Petruzzelli - La consegna di questo riconoscimento a ragazzi come loro e a realtà sportive come la società Sport Project è un modo per ringraziarli e dimostrare il sostegno dell’Amministrazione a chiunque desideri praticare sport nella nostra città”.

Questi giovani campioni rappresentano un bel messaggio soprattutto ai coetanei, riuscendo a conciliare, non facilmente, impegni sportivi e frequenza scolastica, mantenendo un buon livello di studio ed alto, in tutta Italia, il nome della società sportiva di appartenenza e della città intera. Daniele Borace ha tenuto ad elencare, con non poco orgoglio personale, i successi sportivi ottenuti da Luca e Marco: lo scorso anno Luca, durante i campionati di categoria, ha vinto 5 medaglie di cui 4 d’oro. Per il fratello Marco, 3 anni più grande, è stata una stagione straordinaria: ha inanellato prestazioni entusiasmanti ed attualmente detiene il 4° tempo europeo nei 400 stile libero, risultati straordinari per la Puglia del nuoto.